Calcio Grosseto Calcio Lega Pro Unica Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Grosseto-San Marino 2 a 1. Vittoria fin troppo sofferta, ma punti d’oro

al centro Salvatore Monaco

GROSSETO (3-4-1-2): Mangiapelo; Mariotti (85’, Burzigotti), Morero, Monaco; Formiconi (cap.), Verna, Okosun, Boron; Lugo, Torromino (89′, Elez), Giovio (77’, Finazzi) A disposizione Berardi, Longo, Albertini, Massimo Allenatore Pasquale Padalino

SAN MARINO (3-4-1-2): Vivan; Bregliano (46’, Palazzi), Fogacci (cap.), Ferrero; Demontis (61’, Cicarevic), Soligo, Valeriani (82’, Martinez), Bangoura; Sensi; La Mantia, Coto Pages A disposizione Migani, Russo, Casolla, Pesaresi Allenatore Fabrizio Tazzioli

Direttore di gara: Pietro Dei Giudici di Latina

Assistenti: Gamal Mokhtar di Lecco e Ylenia D’Alia di Trapani

Reti: 8’ Monaco, 14’ Torromino, 18’ Sensi (San Marino)

Ammoniti: 17’ Morero, 22’ Bregliano (San Marino), 59’ Palazzi (San Marino), 69’ Sensi (San Marino), 89’ Monaco

Espulsi:

Corner: 2 a 3 (p.t. 1 a 1).

Recupero: 4’ nel secondo tempo.

Note: Grosseto in maglia rossa, con banda trasversale bianca. Ospiti in maglia azzurra con bordi bianchi. Spettatori 765 (abbonati 463, paganti 302). Incasso totale: € 6.684,74 (quota abbonati € 3.377,54, quota paganti € 3.287,20). Pomeriggio mite. Cielo coperto. Campo allentato per le piogge dei giorni precedenti.

Grosseto. I biancorossi battono con un certo affanno il San Marino e incamerano altri tre punti d’oro in chiave play-off. Tuttavia, come il Grosseto è andato diverse volte vicino alla terza marcatura, i Titani, sempre in partita, hanno sfiorato il pari nel finale con il quasi autogol di Morero (un colpo di testa finito prima sul palo e poi in corner) e nel recupero con Pesaresi, che ha sparato alto da buona posizione. Aldilà di queste considerazioni, la vittoria unionista è arrivata grazie alle reti di Monaco e Torromino (giunto a quota 6, come Pichlmann), alle quali ha replicato Sensi del San Marino. Va detto che a parziale consolazione della prestazione non brillantissima dei biancorossi, c’è l’assenza di pezzi da novanta come Pichlmann e Gambino, ma il calo psico-fisico nella ripresa è stata davvero troppo evidente. Per fortuna del Grosseto, però, gli avversari sono apparsi sempre poco concreti in avanti e, alla fine, sono arrivati questi punti davvero pesanti nella rincorsa alle zone alte della classifica.

Monaco sblocca il match Padalino si ritrova ad affrontare il San Marino della vecchia conoscenza Tazzioli privo, come al solito, di pedine importanti. Tanto per capirci, mancano Onescu, Pichlmann e Gambino e in panchina non ci sono attaccanti di ruolo. I Titani, invece, vengono dalla polemica sconfitta a Gubbio e dalla lettera ufficiale di protesta scritta dal presidente Mancini, furioso, a suo dire, per i torti subiti in tutto il campionato. Con queste premesse c’è il rischio di vedere un match bruttino, ma non è così, perché dopo alcuni momenti di studio, all’8’ il Grifone passa in vantaggio grazie al colpo di testa di Monaco sulla punizione battuta da Lugo. Gli ospiti, davvero bisognosi di punti (sono penultimi in classifica, ma sarebbero ultimi virtuali senza il -8 del Pro Piacenza, ndr), sono costretti subito ad aprirsi e al 14’ i biancorossi possono raddoppiare. L’azione unionista è da manuale, con Verna che ruba palla a centrocampo, verticalizza per Lugo e quest’ultimo, giunto a tu per tu con Vivan, anziché tirare, serve l’accorrente Torromino, che, da destra, trova il 2 a 0 con un splendido rasoterra sul primo palo. I biancazzurri appaiono frastornati, ma trovano ugualmente la forza di reagire e, al 18’, grazie a un calcio di punizione dal limite, dimezzano lo svantaggio col classe ’95 Sensi. Da quel momento, la partita diventa particolarmente equilibrata, ma giocata molto a centrocampo, tanto che Mangiapelo non è mai chiamato a sporcarsi i guanti. Al 35’ e al 36’, però, due episodi potrebbero sciupare l’incontro. Nel primo caso, infatti, Monaco viene tirato giù in area di rigore con una strattonata della maglia davvero vistosa. Nella seconda occasione, invece, Lugo, lanciato tutto solo a rete, viene fermato per un fuorigioco che, dal vivo, non pare esserci. Infine, al 45’, un colpo di testa di La Mantia, vicino al primo palo, mette i brividi al Grosseto, ma la palla finisce fuori e poco dopo l’arbitro Dei Giudici di Latina manda le squadre negli spogliatoi senza concedere recupero.

Troppa sofferenza Nel secondo tempo ci si aspetta un San Marino arrembante, ma nonostante i due cambi effettuati da Tazzioli tra il 46’ e il 61’, in realtà è il Grifone a rendersi ancora pericoloso al 63’, al 64’ e al 65’, rispettivamente con Giovio e Torromino. Per fortuna del Grosseto, però, il tempo passa inesorabile e consente a Padalino di gestire al meglio le sostituzioni (Finazzi per Giovio e, sul finire, Burzigotti per Mariotti). Tuttavia, i biancorossi, contrattissimi e stanchi, giocano in apnea fino al 90’ e rischiano di subire la beffa ospite nel recupero, quando, al 93’, Pesaresi spara alto da buona posizione. Comprensibile, quindi, la gioia della squadra unionista al termine dell’incontro.

CRONACA DELLA PARTITA

PRIMO TEMPO

8’ GOL! Pennellata di Lugo su punizione e colpo di testa vincente di Monaco, bravo a inserirsi e a insaccare sotto misura.
14’ GOL! Raddoppio del Grosseto. Splendida palla rubata da Verna e immediata verticalizzazione dello stesso per Lugo, che, giunto a tu per tu con Vivan, serve un assist rasoterra per l’accorrente Torromino, pronto a battere con un diagonale il portiere ospite.
15’ Bella girata al volo di La Mantia, ma palla alta sulla traversa.
17’ Ammonito Morero, per fallo al limite dell’area sul guizzante La Mantia.
18’ GOL! Il San Marino accorcia subito le distanze con la punizione dal limite calciata da Sensi, classe ’95. Mangiapelo battuto sul palo più lontano.
22’ Ammonito Bregliano (San Marino) per trattenuta su Lugo.
23’ Lugo ci prova su punizione da 25 metri. Vivan si supera togliendo il pallone destinato al primo sette e regalando il primo corner del match al Grosseto.
24’ Torromino si coordina male e, tirando da fuori area, non inquadra lo specchio della porta sprecando una buona opportunità.
28’ Tiro di Verna da fuori area. Pallone sul fondo.
35’ Sospetto calcio di rigore non concesso al Grosseto per palese trattenuta su Monaco.
36’ Fischiato un fuorigioco (apparso inesistente) su Lugo, tutto solo, lanciato a rete.
43’ Colpo di testa di Morero sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti. Palla fuori di poco e applausi meritati.
45’ Pericoloso colpo di testa ravvicinato di La Mantia su cross dalla sinistra di Demontis.

SECONDO TEMPO

46’ Il San Marino sostituisce subito un giocatore. Esce Brogliano ed entra Palazzi.
59’ Ammonito Palazzi per fallo su Boron.
63’ Lugo serve una palla la bacio per Giovio, ma quest’ultimo conclude con rasoterra debole che finisce tra le braccia di Vivan, ben appostato.
64’ Sventola di Torromino dal limite dell’area. La sfera esce passando di poco sulla traversa.
65’ Grosseto vicino alla terza marcatura, ma Torromino non riesce a colpire bene il pallone servitogli da Verna.
69’ Ammonito Sensi del San Marino per simulazione al limite dell’area di rigore.
77’ Prima sostituzione nel Grosseto: esce Giovio ed entra Finazzi.
79’ Colpo di testa di La Mantia. Mangiapelo si distende e manda il pallone in corner.
88’ Morero sfiora l’autogol mandando la palla di testa sul palo e successivamente in corner.
89’ Ammonito Monaco.
89’ Elez entra al posto di Torromino.
90’ Concessi 4’ di recupero.
90’+3’ Tiraccio alle stelle di Pesaresi e grande occasione del pari dei sammarinesi.

mm

Yuri Galgani

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. Si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro e dalla passata stagione segue la Serie D. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport.

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
























Il CalcioMercato di Gs