Calcio Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Grifone, stasera assemblea dei tifosi

Grosseto. Questa sera, alle ore 21, presso la sala comunale di Barbanella, in Via Gozzi n. 24 (posta proprio accanto agli ex-uffici circoscrizionali, ndr), si terrà un’assemblea pubblica dei tifosi biancorossi indetta dal Comitato Amici del Grosseto Anno Zero 2014. Sono stati invitati a partecipare anche il sindaco e il suo vice, ma non è confermata la loro presenza, mentre non dovrebbero affatto presenziare esponenti dell’Us Grosseto. L’assemblea è aperta a tutti. Chiaramente, si parlerà del futuro del sodalizio biancorosso, ora, più che mai, legato alle decisioni che prenderà la famiglia Camilli. Tale occasione potrebbe servire per appianare alcune divergenze sorte all’interno della tifoseria unionista, unita nel chiedere chiarezza alla proprietà, ma divisa sulle modalità da seguire per ottenerla. Proprio per questo, il Comitato Amici del Grosseto ha invitato anche gli esponenti della Curva Nord, che potrebbero presenziare con una delegazione.

mm

Yuri Galgani

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. Si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro e dalla passata stagione segue la Serie D. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Qui non ci sono tifosi di seria A o serie B, ma solo tifosi del Grifone. Io sono grato a Camilli per quello che ha fatto, ma se adesso non ha piú la voglia e vede nella viterbese un progetto piú che nel Grosseto, allora venda e la finisca di fare ‘ste menate che non giovano a nessuno. Basta, poi, con questo servilismo nei suoi confronti, altrimenti ci rendiamo ridicoli.

  • Tanche hai ragione. Il problema che questo servilismo ce l’hanno in pochi ormai. Ma sento in giro parlare con Camilli, fare l’assemblea, decidere, fare, ma cosa? Non c’e’ una squadra da tifare. L’ultima volta che ci fu la cena con Camilli a quanto so, poi fu fatto tutte altre cose dalla societa’.
    E ora rivogliono parlare con Camilli per dirgli che?
    Diverso sarebbe se a Grosseto incominciassero ad arrivare giocatori, allora non ci sarebbe da parlare. Ma qui’ persino Marotta liberato dal Bari si lascia andare via, allora non c’e’ nulla da dire e neanche nulla da chiedere a Camilli.

  • Ma ancora i campionati di lega pro devono ancora finire, il torneo Primavera e’ alle semifinali, i giocatori delle altre squadre fino al 20’non hanno il rompete le righe se non quelli che hanno rescisso, ho quanta furia avete c.azzo!

  • Facciamo l’ultimo passo della trasformazione : da pecore quindi due volte sotto controllo da parte di camilli, come presidente e come imprenditore, non dico di diventare lupi, ma almeno ibridi, pronti a tornare docili ma anche a sbranare in branco . La favola è finita , uscite dalle pagine della fantasia , mettiamo i piedi per terra e non ci facciamo più spostare dalle folate di vento che vengono da sud.

  • Ho furia si’, di ave’ un presidente che dice quello che vuole fare, di un presidente che prova a trattenere giocatori, di sapere qualche cosa, ho furia di sapere che tipo di squadra verra’ assemblata visto che a Viterbo la solita famiglia Camilli sta allestendo una squadra di tutto rispetto. Allora, con la Viterbese si comportano esattamente il contrario di come si comportano a Grosseto, eppure uno e’ il padre e uno e’ il figlio. TI BASTANO I MOTIVI, OPPURE DEVO CONTINUARE A ELENCARTI.
























Il CalcioMercato di Gs










%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: