Calcio Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Grifone, si lavora all’iscrizione

Angelo Palmas (foto tratta da www.forzatreviso.it)

Finalmente si muove qualcosa! Stando ad indiscrezioni raccolte, Camilli avrebbe incaricato il fidato Angelo Palmas di preparare la domanda d’iscrizione del Grosseto al prossimo campionato di Lega Pro unica. D’altronde, aldilà del silenzio assoluto imposto dal patron biancorosso, alcune scadenze inderogabili si avvicinano e costringono il club unionista ad agire. Sembra, poi, che la sede del ritiro estivo potrebbe essere quella di Montepulciano (con la Viterbese nella vicina Chianciano, ndr).

mm

Yuri Galgani

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. Si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro e dalla passata stagione segue la Serie D. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • ed il tirreno di oggi è tutta lolla ??????

    Almeno parlate con Camilli prima di scrivere indiscrezioni e se lui non vuole parlare scrivete : CAMILLI NON VUOLE PARLARE CON LA CITTA’ .

    • Enrico,
      prima de Il Tirreno, sabato scorso io stesso ho raccontato ciò che ho raccolto sulla ventilata non iscrizione del Grosseto. Oggi, come vedi, ho scritto ciò che mi è stato riferito. Parlare direttamente con Camilli al momento non serve affatto. Tempo sprecato, credimi. Penso che tu ormai l’abbia imparato a conoscere, no? Fino all’anno passato ha sempre minacciato di non iscrivere e poi, al contrario, ha iscritto la squadra. Questa volta, come testata abbiamo deciso di seguire una strategia diversa, che è quella di basarci sui fatti che riusciamo a raccogliere. Dunque, proprio stamattina, mi hanno detto che Palmas, in tutta fretta, si starebbe occupando di preparare l’iscrizione.
      Comunque sia, altri colleghi hanno chiamato il patron unionista e si sono sentiti ridire sempre le solite cose, trite e ritrite.
      Dunque, come lettore attento, sei in grado di ragionare con la tua testa e di farti un’idea su come stiano realmente le cose.
      Tuttavia, è chiaro che con una società come quella unionista, dove vige quasi sempre il silenzio stampa assoluto, reperire notizie con regolarità diventa un’impresa e non deve sorprenderti questo continuo saliscendi sulla notizia. Siamo cronisti e informiamo (o, almeno, proviamo a farlo) i nostri lettori giornalmente (in alcuni casi, minuto per minuto, grazie all’immediatezza del web).

      • Caro Yuri, resta il fatto che i tifosi hanno diritto di conoscere i fatti e non le opinioni dei singoli cronisti o delle singole testate se non anticipate dalla frase ” è nostra opinione che”.
        I fatti, ad oggi, dicono che Camili non iscrive la squadra e dovere di chi vuole bene al Grosseto e di chi al Grosseto deve volere bene (le istituzioni) non è di subire le sue decisioni in modo passivo ma cercare di anticiparne le mosse tirandolo fuori “dalla tana dell’agnello” convocandolo ufficialmente ad incontri, conferenze o appuntamenti col sindaco.

        Se poi, come è molto probabile, lui non si presenta, se ne assume tutte le responsabilità davanti alla città. Se si aspetta il 30 giugno o non saremo iscritti o lui ci iscriverà soltanto per proprio tornaconto personale presentandosi con una squadra impresentabile come quella dell’anno scorso poi corretta in corsa quando si è accorto che poteva tentare la strada dei playoff . Io non vorrei aspettare il 30 giugno per sapere di che morte devo morire o quale brutta vita devo vivere. ENRICO

        P.S : vorrei con tutto il cuore che Camilli mi smentisse !!!!!!!!!!!!!

        • Enrico,
          ti garantisco che vogliamo informarvi sempre al meglio. Proprio per questo vi raccontiamo tutte le novità, anche quando si tratta di cose antitetiche. Non possiamo portare avanti una linea per simpatia o antipatia verso qualcuno. Ci dobbiamo limitare a riportare, quanto più esattamente possibile, le notizie che abbiamo.
          Comunque, hai pienamente ragione, meglio sapere anticipatamente, una volta per tutte, di che morte morire o quale brutta (chi lo sa?) vita vivere.
          Il vero problema è che, a parte queste famose interviste con le solite risposte di routine, Camilli non rivela che ai più stretti collaboratori le sue reali intenzioni e, per questo, toccherà attendere fino all’ultimo per conoscere il vero destino del Grosseto.
          Personalmente, credo che il patron unionista sia uno di parola, oltreché affezionatissimo al Grifone.
          Proprio per questo, indipendentemente dalle dichiarazioni di facciata, sotto sotto si sta muovendo qualcosa.

  • Spero tu abbia ragione ma non vorrei che quella che si muove sotto sotto sia solo sostanza organica .

    CIAO

  • Ma se invece avesse venduto? O almeno se davvero c’è una trattativa in piedi e nessuno lo sa e aspetta di definirla prima della scadenza dell’iscrizione? Basta ho detto troppo!!!!

  • Che la più grande dote di Camilli sia la mancanza di comunicazione è ormai un fatto appurato ( ed a volte è meglio il suo silenzio delle esternazioni ): pertanto se si vogliono avere delle notizie sul Grosseto ci si deve affidare ai ” si dice , pare che ” o accontentarci del silenzio fino a che il padrone non si degnerà di fornire alla plebe le sue decisioni
























Il CalcioMercato di Gs










%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: