Calcio Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Grifone, Salvestroni non molla

Grosseto. Nonostante l’apparente retromarcia di Bernardo Corradi, il gruppo di imprenditori locali e non che si sta interessando all’acquisto del Grosseto non molla. Infatti, da fonti vicine all’ing. Mario Salvestroni, abbiamo appreso che la trattativa con Camilli continua. Proprio Salvestroni, intervenuto anche telefonicamente a Il Biancorosso, la nota tramissione sportiva di Tv9, ha detto che diversi imprenditori sarebbero disponibili, per spirito di servizio, ad acquistare il Grosseto, sotto forma di consorzio. Certo, i tempi sono molto ristretti e Salvestroni e i suoi amici dovranno essere molto veloci per riuscire a raggiungere l’obiettivo dell’acquisto del Grifone entro il 17 luglio prossimo, data nella quale durante la “Partita del cuore” vorrebbero poter annunciare la riuscita dell’operazione. Comunque, i Corradi (babbo e figlio) non si sono tirati indietro del tutto, ma hanno chiesto come garanzia la presenza di imprenditori in grado di garantire la riuscita del progetto imprenditoriale. Peruzzi, invece, è sempre interessato, ma è probabile che la sua posizione non si discosti da quella del suo ex-collega ed amico Bernardo Corradi. L’auspiscio di Salvestroni, poi, è quello di riuscire a coinvolgere anche l’ing. Luigi Mansi, definito <<La persona più indicata per il rilancio e la continuazione del Grosseto>>. Chiaramente, se Salvestroni riuscirà a mettere insieme tre o quatto imprenditori locali uniti a nomi importanti dello sport, come quelli, appunto, di Corradi e Peruzzi, l’impresa di salvare il Grosseto sarà possibile. Fondamentale, però, è che i bilanci del Grifone siano a posto, perché in caso contrario i possibili acquirenti potrebbero tirarsi indietro, vanificando lo sforzo profuso da Salvestroni, il quale punta soprattutto su soggetti locali con interessi specifici in città e sul territorio maremmano.

mm

Yuri Galgani

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. Si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro e dalla passata stagione segue la Serie D. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Io la letterina non la scrivo tante volte qualche Camilliano mi sotterrasse di maledizioni, ma un auspicio lo faccio e alla grande.
    Dall’anno scorso quando sentii parlare della cordata Peruzzi-Corradi-Zanardi auspico che siano loro a,prendere il Grosseto. Ulmini seri, uomini di sport, uomini che qualche buona risorsa economica ce l’hanno ma soprattutto uomini che possono coagulare altre persone intorno al progetto.
    Se poi dovesse davvero entrare a qualsiasi titolo l’ing. Mansi avremmo fatto davvero tombola e ci saremmo levati per sempre un grosso pensiero ed una persona sgradevole, che ci afra anche fatto divertire per 3-4 anni ma ci ha fatto patire per 13.
    Credo non importi il mio nome e cognome tanto ormai quasi tutti sanno chi è Grifo1912

  • Forse sarebbe il caso di essere più obiettivi e non sputare troppo nel piatto dove si è mangiato.. Io personalmente ho stragoduto per almeno 10 anni e sofferto da un paio d’anni a questa parte, daltronde si sapeva che non sarebbe durata in eterno. babbo natale non esiste siamo una realtà piccola e addirittura parecchio esigente. Speriamo nel miracolo che qualcuno la compri davvero perché tale sarebbe. Io sinceramente di tornare al derby col venturina non ho molta voglia

  • Io.credo poco alle cordate, poi.se.sono messe su con fretta e furia come adesso.bhooo io la vedo bigia , non vedo un futuro in lega pro.l’unica soluzione é di una persona che in questo breve lasso di tempo decida.di comprare il grifone, ma.con tuttp il cuore spero di sbagliareee ma …

  • Forse se pagasse i debiti sarebbe più facile comprare..le parole di grifo 1912,che mi ha osteggiato per anni mentre io ripetevo quello che lui sostiene con forza oggi sono musica per le mie orecchie…

    • Io non ti ho osteggiato, se non quando eri personalmente aggressivo. Per il resto ho sempre condiviso molte cose. Anzi ho litigato con parecchi difensori strenui di Camilli. Poi abbiamo discusso animatamente su allenatori per i quali abbiamo avuto divergenze sostanziose. Tu eri per il Gus io,assolutamente contro. Ma su Camilli sfondavi una porta aperta.

  • Però.e.spero.che che avvenga il cambio.di.società, ma voglio.vedere quanta.gente viene allo stadio.di.questi.che.sono.contro camilli questo é il banco di prova vediamo ,.altrimenti sono.solo parole

    • Di questi che sono contro Camilli (qualche ragione ce l’hanno?) ce n’è uno che fa l’abbonamento da anni e va allo,stadio regolarmente. Quest’anno non ho perso una sola partita, mentre in serie B avevo ogni tanto dei sabati occupati per lavoro. Quindi se la cantavi anche per me eri fuori strada.

  • Corradi,Peruzzi,Mansi,per me sono troppi.La storia di tutte le società calcistiche fondate sulle cordate più o meno forti non sono mai durate.Forse se una cordata è comandata nel vero senso della parola da una persona, si potrebbe anche fare.

  • Ma se non c’è’ la fideiussione immagino che i 50.000 della tassa d’iscrizione vengano persi….mi pare strano che Camilli corra questo rischio…

  • Ma la banca della Maremma non la può garantire la fideiussione al posto di camilli,oppure farà come Piero e si defila??qualcuno dei vertici potrebbe parlare..
























Il CalcioMercato di Gs










%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: