Calcio Grosseto Calcio Lega Pro Unica Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Grifone, occhio alla trappola San Marino. I Titani in silenzio stampa per i torti subiti

all'andata 1-0 decisivo Pichlmann

Il Grosseto si avvicina al match interno contro il San Marino, che, classifica alla mano, è la penultima forza del campionato (ultima per punti effettivamente conquistati). Una partita che, per chi nutre ambizioni di ingresso nei play-off, deve significare solo vittoria. Tuttavia, la classifica dei Titani non deve ingannare, perché sono in crescita, come dimostrato a Gubbio, dove hanno perduto 2 a 0, ma arrendendosi solo nel finale e dopo essere rimasti in dieci. Da qui, l’annuncio del presidente bianco-azzurro, Luca Mancini, di indire un silenzio stampa <<…Finalizzato a sensibilizzare l’ambiente del calcio per il rispetto delle regole>>. A tal proposito, il club in questione ha parlato di <<…Gravi e ingiuste decisioni subite per tutto l’arco del campionato che hanno toccato l’apice, con la partita di Gubbio>>. Mancini, però, non si è limitato solo a questo, ma ha lanciato un attacco diretto alla Lega Pro accusata di offrire <<Uno squallido teatrino di lotta di potere tra fazioni in corsa per le poltrone, con scambi di accuse gravissime, tra vecchi e nuovi dirigenti persino sulla gestione dei fondi economici>>. Proprio la dirigenza della Lega Pro è vista come colei che sta perdendo la battaglia principale, ovvero <<…Di far da garante all’eguaglianza sportiva di tutte le forze in campo>>. In ogni caso, Mancini ha proseguito nel suo comunicato sottolineando che lui e il San Marino non faranno <<…Da vittime sacrificali di questo sistema che schiaccia, senza vergogna, i piccoli>>. Il presidente dei Titani, poi, ha chiesto apertamente <<Uguaglianza di trattamento e rispetto delle regole unanime>> e ha altresì avanzato il dubbio che il sistema non voglia il San Marino nel calcio italiano. Infatti, se così fosse, il club bianco-azzurro sarebbe pronto a lottare con tutte le forze in campo e fuori. Comunque, ha concluso Mancini, <<…Siamo stanchi di buttar soldi in un sistema malato dove conta solo la legge del più forte e se i nostri diritti verranno ancora calpestati, mio malgrado, ritirerò la squadra e giocheremo con la Berretti. Ognuno si deve assumere le proprie responsabilità , io naturalmente mi prenderò le mie, nel bene e nel male, ma le lacrime dei giocatori a fine partita, per i torti subiti, mi impongono di lottare fino alla fine per difenderli dai soprusi. Nei nostri simboli di titani c’è scritto il nostro destino; ribellarci alle ingiustizie dei potenti che ci sopprimono lo slancio vitale sportivo e questo faremo, con la forza del campo, per dimostrare al potere soffocante il nostro valore>>. Insomma, parole al vetriolo che avranno sicuramente l’effetto di caricare la squadra sammarinese, ma magari anche quello di mettere pressione alla terna arbitrale che domenica dirigerà l’incontro Grosseto-San Marino. In fin dei conti, abbiamo un precedente che riguarda proprio i biancorossi. Ricordate le lamentele di Brevi alla vigilia di Grosseto-Spal? Rammentate le polemiche nate proprio in seguito alle decisioni arbitrali di quell’incontro, come la rete decisiva segnata grazie a un fuorigioco chilometrico? Insomma, caro Grifone, occhio alle trappole…

mm

Yuri Galgani

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. Si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro e dalla passata stagione segue la Serie D. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Mi ootete dire quando si gioca in questo campionato spezzatino? Sabato? Domenica? A che ora?

  • E cosa dovremmo dire, noi, dei torti subiti dagli arbitri? Mi pare che anche il Grifone non sia ben visto dalle giacchette nere…

  • Tali dichiarazioni, fatte dal presidente del Grosseto, hanno portato ad una sensibilizzazione opposta a quella che dovrebbe avere il S. Marino (che tra l’altro è una Repubblica a parte) e chiedo se non sono stati presi provvedimenti da parte della Lega.

    • Ser, il San Marino Calcio, espressione del “castello” di Serravalle (il più popoloso di tutta la Repubblica di San Marino con oltre 10mila abitanti), è affiliato esclusivamente alla Figc, pertanto segue le nostre normative federali al 100%. Per il resto, vedremo se il presidente del San Marino verrà o meno deferito per le dichiarazioni rilasciate attraverso un comunicato stampa ufficiale.
























Il CalcioMercato di Gs










%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: