Calcio Grosseto Calcio Lega Pro Unica Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Grifone indenne a Carrara: 0 a 0

Nella foto Torromino

CARRARESE (4-3-1-2): Calderoni; Berra, Sbraga, Teso, Lancini; Gnahorè, Castagnetti, Brondi (59’, Beltrame); Belcastro (74’, Gherardi); Cellini (cap.), Merini (89’, Ademi) A disposizione Zanotti, Battistini, Benassi, Pedone Allenatore Gian Marco Remondina

GROSSETO (3-5-2): Mangiapelo; Elez, Morero, Mariotti; Albertini (76’, Boron), Onescu, Verna, Finazzi Formiconi; Pichlmann (cap.), Torromino (86’, Gambino) A disposizione Berardi, Longo, Monaco, Massimo, Masia Allenatore Massimo Silva

Direttore di gara: Alessandro Prontera di Bologna.

Assistenti: Andrea Bologna e Carmine Graziano, entrambi di Mantova

Reti:

Ammoniti: 74’ Verna, 82’ Boron, 83’ Onescu, 90’+3’ Berra (Car)

Espulsi:

Corner: 5 a 8 (p.t. 3 a 6).

Recupero: 3′ nel secondo tempo.

Note: Carrarese in maglia azzurra con bordi gialli. Grosseto in maglia rossa con banda trasversale bianca. Presenti una cinquantina di tifosi grossetani. Serata estiva. Campo in sintetico.

Carrara. Il Grifone torna da Carrara con un buon punto, ma anche con la sensazione che, con più lucidità, la vittoria sarebbe stata raggiungibile. Certo, anche i padroni di casa hanno avuto un paio di occasioni per passare in vantaggio, ma, complessivamente, il Grosseto si è fatto preferire. Molto bene la difesa, meno bene, invece, centrocampo e attacco, reparti nei quali gli errori commessi hanno pesato e continuano a pesare sull’efficacia conclusiva della squadra. Positivo, poi, l’esordio di Morero, che ha dato sicurezza alla retroguardia biancorossa, per di più salvando il risultato con un intervento decisivo. Dunque, gli unionisti (seguiti da circa cinquanta ultras che si sono fatti sentire per tutta la partita) sembrano sempre più una vera squadra, ma è ancora più chiaro che a centrocampo sarebbe necessario un innesto di pregio, in grado di dettare i tempi e di rifinire nel migliore dei modi. Comunque sia, per il Grosseto terzo risultato utile consecutivo e primo derby toscano archiviato, in attesa di quello di domenica prossima contro la Pistoiese, che dovrà dare risposte importanti sotto molti punti di vista.

Troppi errori In una bella serata estiva di metà settembre, Carrarese e Grosseto tornano a fronteggiarsi dopo diversi anni. Silva può schierare fin da subito il neo-acquisto Morero e lo piazza al centro della difesa nell’ormai abituale 3-5-2. Mister Remondina opta invece per il 4-3-1-2. La partita, dopo un attimo di studio, si accende sul tiro insidioso di Merini, che, al 3’, costringe Mangiapelo alla deviazione in corner. Il Grifone, invece, si fa vedere al 7’, con un’azione offensiva che crea molta apprensione alla retroguardia della Carrarese. Successivamente, i padroni di casa si fanno intraprendenti e provano a colpire sia da distanza ravvicinata che da fuori area, senza, però, grande successo. È così che dal 15’ in avanti il pallino del gioco passa in mano alla squadra di Silva. Ad ogni modo, i biancorossi fanno molto possesso palla e tirano in più occasioni, in particolare con Torrimo, ma collezionano soprattutto diversi calci d’angolo. Inoltre, Pichlmann non viene servito a dovere dai compagni. Al 33’, poi, si rifanno vedere i padroni di casa, con la girata ravvicinata di Merini, che Mariotti devia in calcio d’angolo. Infine, al 42’, cross di Torromino dalla trequarti destra per la testa di Pichlmann ed ennesimo corner raccolto dai biancorossi. Per l’arbitro Prontera è più che sufficiente e, al 45’, senza concedere neppure un secondo di recupero, manda le squadre negli spogliatoi.

Poche emozioni Nella ripresa diventano sempre più evidenti gli errori che entrambe le formazioni commettono quando impostano o finalizzano le proprie trame di gioco. Proprio per questo, la partita stenta a decollare e sono frequenti le interruzioni. Al 56’, però, è il Grosseto a rendersi molto pericoloso con la sventola che il solito Torromino (ex della partita, come Mariotti) lascia partire da circa 35 metri, costringendo Calderoni all’intervento decisivo e alla deviazione in corner. Altra buona opportunità biancorossa al 65’, ma Albertini la spreca con un appoggio errato. Al 74’, invece, i biancorossi invocano il calcio di rigore per il fallo su Verna, ma il direttore di gara ammonisce il giocatore unionista per simulazione. In realtà, il contatto sembra esserci stato, ma la caduta di Verna è parsa troppo netta. Scampato il pericolo, la Carrarese, che ha già effettuato due cambi, va vicina al vantaggio, ma è provvidenziale l’intervento di Morero, che manda il pallone in calcio d’angolo, evitando, così, il probabile tocco decisivo di Cellini. Silva capisce finalmente che è il momento di cambiare, soprattutto perché i padroni di casa ormai sviluppano tutto il gioco dalla parte di Albertini, a corto di fiato. Per questo, arriva l’ingresso di Boron, che va a sinistra, mentre Formiconi si porta a destra. Nel finale, poi, c’è spazio anche per Gambino, che va a sostituire Torromino. Comunque, la Carrarese prova a spingere fino al triplice fischio finale, che giunge dopo 3’ di recupero, nel corso dei quali Cellino, con una girata di piatto destro, mette i brividi al Grosseto, ma non a Mangiapelo, che blocca con sicurezza la sfera e congela il risultato sullo 0 a 0.

CRONACA DELLA PARTITA

PRIMO TEMPO

3’ Merini ci prova da fuori area. Mangiapelo si distende e manda il pallone in calcio d’angolo.
7’ Pericolo creato dal Grosseto con palla che attraversa l’area piccola e poi finisce in corner.
10’ Belcastro serve Merini, che entra in area, ma conclude debolmente perché disturbato dalla difesa unionista.
12’ Belcastro tenta la conclusione dalla lunga distanza. La sfera sorvola abbondantemente la traversa.
15’ Verna tira di prima intenzione sugli sviluppi del secondo corner maremmano. Conclusione da dimenticare.
20’ Destro di Finazzi da circa 25 metri. Il pallone esce passando sopra la traversa.
21’ Torromino come Finazzi da 25 metri. Il tiro dell’attaccante grossetano trova la parata in ginocchio da parte di Calderoni.
27’ Calcio di punizione battuto da Torromino dal vertice destro dell’area carrarese. Il pallone filtra, ma Calderoni, attento, si inginocchia e lo blocca.
33’ Girata ravvicinata di Merini deviata in corner da Mariotti
34’ Colpo di testa di Teso. Mangiapelo para.
42’ Cross dalla destra effettuato da Torromino per la testa di Pichlmann. L’austriaco impatta bene la sfera, ma arriva una provvidenziale deviazione in calcio d’angolo.

 

SECONDO TEMPO

47’ Il tiro-cross di Castagnetti finisce tra le braccia di Mangiapelo.
56’ Sventola di Torromino da circa 35 metri. Calderoni si supera e manda il pallone in corner.
57’ Cross di Torromino dall’out sinistro per la testa di Pichlmann. Pallone di poco sul fondo.
65’ Il Grifone non approfitta di una buona opportunità in area di rigore ospite.
68’ Discesa e tiro di capitan Cellini. Palla fuori.
73’ Conclusione di Beltrame da circa 25 metri. La sfera passa alta sulla traversa.
74’ Il Grosseto invoca il rigore per il fallo su Verna. L’arbitro, però, non è d’accordo e, anzi, ammonisce il centrocampista grossetano per simulazione.
75’ Grossa opportunità per la Carrarese. Cellini, pronto alla deviazione vincente, viene anticipato dal colpo di testa di Morero. Corner.
90’ Tiro goffo di Gherardi. Palla sul fondo.
90’ Concessi 3’ di recupero.
90’+2’ Girata di piatto destro da parte di Cellini, ben appostato. Mangiapelo, attentissimo, si inginocchia e para.

mm

Yuri Galgani

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. Si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro e dalla passata stagione segue la Serie D. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport.

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
























Il CalcioMercato di Gs