Calcio Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio

Grifone di rimonta sul Viareggio: 2 a 1. Decide Bombagi.

Grosseto. Il Grifone torna alla vittoria casalinga che mancava dal 2 a 0 contro il Perugia. Vittima di turno il Viareggio, in un derby di scarso spessore tecnico, ma pieno di emozioni per gli errori su entrambi i fronti. Gli ospiti hanno avuto meno occasioni, ma tutte clamorose. Il Grosseto, invece, si è mangiato l’impossibile. Resta il fatto che era necessario sbloccarsi e i biancorossi l’hanno fatto, prendendosi tre punti d’oro. Agli ospiti, una volta tanto, gli elogi per l’impegno, elogi riservati in più circostanze agli unionisti (quando sono rimasti con un pugno di mosche in mano, nonostante prestazioni importanti). D’altronde, contava vincere e i torelli questa volta ce l’hanno fatta, pur non disputando una partita eccelsa.

Giovio sistema le cose Prima partita casalinga di Cuccureddu. Avversario di turno il modesto Viareggio, club i cui tifosi sono storicamente gemellati con quelli unionisti. Sembra una partita dal risultato scontato, ma col Grosseto, soprattutto a livello casalingo, non è mai così. Infatti, al 6’ le Zebre passano al primo affondo con una ripartenza fulminea orchestrata dal vecchio volpone di Vannucchi e finalizzata da Rosafio, appostato davanti alla linea di porta. Il Grifone va subito in bambola e gli ospiti sfiorano il raddoppio all’11’ con Romeo. I biancorossi, orfani di Delvecchio, hanno evidenti problemi di manovra, ma se non altro ci mettono l’impegno. A singhiozzo arrivano anche le prime vere conclusioni unioniste, che crescono d’intensità e di pericolosità col passare dei minuti. Si erge così a protagonista il portiere bianconero Gazzoli, autore di non meno di tre interventi decisivi. Al 43’, però, l’estremo difensore ospite non può nulla sulla staffilata ravvicinata di Giovio, che scarica con rabbia la sua astinenza prolungata. Al 45’, poi, Gotti sfiora la rete del sorpasso, ma non è fortunato.

Bombagi per il sorpasso Nel secondo tempo il Grosseto reclama subito un calcio di rigore, ma l’arbitro Mangialardi lascia correre. Poco dopo il Viareggio potrebbe raddoppiare, ma la palla non entra in nessun modo. Il Grifone finalmente si scuote e torna a farsi vedere dalle parti di Gazzoli. Bombagi prima impensierisce il numero uno bianconero con una conclusione pericolosa, poi colpisce la traversa da 40 metri. La squadra unionista ormai sente di avere nelle corde il gol del sorpasso che arriva puntuale al 70’ con il bellissimo colpo di testa di Bombagi su cross di Formiconi. Saltati tutti gli schemi, poi, Cuccureddu riorganizza la squadra col 4-4-2, mentre Lucarelli manda i suoi alla ricerca del pareggio. Ne viene fuori un match per cuori forti, perché il risultato rimane in bilico fino al 93’. Certo, il Grosseto riesce a sbagliare l’impossibile, ma alla fine anche il Viareggio può recriminare per le clamorose occasioni avute e non sfruttate.

 

CRONACA DELLA PARTITA

PRIMO TEMPO

 

6′ GOL! Il Viareggio passa al primo affondo. Peverelli serve Vannucchi che mette in mezzo all’area per il tocco vincente di Rosafio.

8′ Ammonito Celiento (Viareggio).

9′ Doppio tiro di Bombagi. Fuori.

10′ Bel tiro a girare da fuori area di Vannucchi. Pallone sul fondo, ma bel gesto tecnico.

11′ Grifone in bambola e Viareggio vicino al raddoppio con la ripartenza conclusa di pochissimo a lato da Romeo.

12′ Incursione dalla destra e tiro finale tutto ad opera di capitan Formiconi. Sfera deviata provvidenzialmente in corner.

21′ Conclusione di Bombagi dal limite dell’area. Fuori.

23′ Ciabattata di Obodo. Pallone largamente sul fondo e fischi meritati.

25′ Cross di Gotti dalla sinistra e colpo di testa di Giovio troppo morbido. Gazzoli para senza problemi.

30′ Ammonito Galassi (Via).

31′ Grifone vicino al pareggio con la punizione liftata di Bombagi che costringe Gazzoli alla deviazione decisiva in corner.

38′ Grosseto ancora vicino al pari, prima col tiro da fuori area di Obodo, deviato in tuffo da Gazzoli e poi con l’incursione di Ricci. Sul talentino di scuola romanista provvidenziale l’uscita del numero uno viareggino.

43′ GOL! Pari unionista dopo un insistito batti e ribatti in area. Decisiva la stoccata rasoterra e piena di rabbia di Giovio.

45′ Tiro improvviso di Gotti. Fuori di un soffio.

 

SECONDO TEMPO

 

46′ Il Grosseto invoca un rigore. Mangialardi lascia proseguire tra le proteste.

47′ Girata di testa di Mancini. Il pallone finisce fuori sulla parte superiore della porta.

50′ Viareggio clamorosamente vicino al raddoppio, ma la palla, che danza per diversi secondi in area grossetana sui piedi dei giocatori bianconeri, non vuole entrare.

51′ Ammonito Ricci.

52′ Sventola di Bombagi dal limite dell’area. Fuori di poco.

61’ Traversa clamorosa colpita da Bombagi con un tiro da 40 metri.

69′ Esposito sbaglia solo davanti alla porta col portiere fuori causa. Errore clamoroso.

70′ GOL! Il Grifone passa in vantaggio col colpo di testa millimetrico di Bombagi su cross di Formiconi

72′ Zebre vicine al pari col tocco ravvicinato di Gerevini

77′ Ammonito Gioè.

85′ Tiraccio di Esposito. Fuori.

85′ Ammonito De Vena (Via).

86′ Ammonito Conson (Via).

90′ Il Grifone spreca un’occasione pazzesca con due giocatori soli davanti al portiere.

90′ Concessi 3′ di recupero.

90’+1′ Obodo sbaglia solo davanti al portiere

90’+2′ Altro errore di Esposito in area di rigore.

mm

Yuri Galgani

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. Si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro e dalla passata stagione segue la Serie D. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell’Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport.

1 Comment

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Per me netta la differenza tecnica fra le due squadre.La differenza l’ha fatta la difesa un po ballerina.Forse a 4 va registrata meglio,o la mancanza di Legittimo s’è fatta sentire a livello tattico( Con lui sempre difesa a tre o centrale con Terigi).






















%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: