Senza categoria

Giovanissimi Provinciali: Cade il Saurorispescia, ancora imbattute Amiata, Albinia e Casottomarina

 luca.ginanneschi@grossetosport.com

Giunti alla sesta giornata di andata, i risultati dai campi iniziano a dare le prime indicazioni rispetto ai potenziali delle rose allestite quest’anno dalle società in corsa per il titolo di campione provinciale.

In testa al gruppo si conferma la Giovanile Amiata, una solida realtà che ormai da anni ci ha abituato a campionati mai banali. Tale compagine anche quest’anno è partita forte e sabato ha sbancato Massa Marittima 4-2 restando in vetta, da dove, ne siamo convinti, sarà difficile per tutti scalzarla. In testa troviamo un’altra società che sta confermando i buoni risultati dello scorso anno, l’Albinia, che ha ottenuto i tre punti vincendo nettamente per 5-1 sul campo di un Braccagni, formazione che sembra aver smarrito la strada dei risultati delle prime giornate. Soltanto un punto in tre partite per i gialloverdi, contro squadre di alta classifica (Amiata, Ribolla e Albinia); questo fatto induce a pensare di dover collocare i ragazzi di mister Benetello nella fascia di metà classifica, ma, ovviamente, sarà il prosieguo del campionato, a confermare o smentire, queste valutazioni. Insegue ad un punto, senza mollare la presa, l’Aurora Pitigliano, che ha ragione del Manciano 5-1, sfruttando al meglio il turno casalingo. La squadra del Tufo, dopo aver steccato la prima in trasferta contro il Massa Marittima, per altro persa di misura, ha sconfitto il Saurorispescia alla seconda giornata e poi sfruttato al meglio un calendario dimostratosi al momento, mordido. Considerando che le vittorie sono arrivate con squadre che attualmente occupano gli ultimi posti in classifica, è evidente che i pitiglianesi dovranno dimostrare la loro forza con i primi scontri diretti con le squadre di testa. In ogni caso, la vittoria proprio con il Sauro fa pensare ad un gruppo che può dire la sua per l’alta classifica.

Nel gruppo di testa cade il Saurorispescia, che perde la sua seconda partita con squadre dirette concorrenti per le posizioni di vertice. Oggi esce sconfitto dal campo “Il Cristo” di Marina di Grosseto con un 3-0 ad opera di un Casottomarina che, dopo i due pareggi casalinghi con Amiata e Albinia, coglie i tre punti contro un’altra diretta concorrente per la corsa al vertice e risale in quinta posizione. Il Saurorispescia rimane comunque un buon gruppo che potrà inserirsi se non per le prime posizioni, sicuramente per quelle sotto il podio. Al contrario, il Casottomarina, in un crescendo di risultati, pur se non altisonanti nei punteggi, ha già dato segnali chiari alle maggiori indiziate alla vittoria del campionato (Amiata e Albinia, ndr), giacché queste hanno già incontrato un autentico muro, ovvero quello difensivo della squadra grossetana. I ragazzi di Buso, infatti, fino ad oggi hanno subito soltanto 1 gol (autogol contro l’Albinia) in 5 partite, per di più sfoderando quasi sempre buone prestazioni in attacco. Oltretutto, al momento il Casottomarina ha chiuso la saracinesca visto che non subisce gol da 3 giornate, ma per ambire a posizioni di classifica ancora migliori dovrà sfruttare al meglio un calendario che appare alla portata. Ottimo avvio, poi, anche per il Ribolla, che si trova appaiato al Casottomarina al quinto posto, anche se con una partita in più e dopo aver perso lo scontro diretto. Comunque sia, il gruppo di mister Maggio ha saputo portare a casa ben tre vittorie esterne consecutive in un positivo avvio di campionato. A centro classifica, invece, troviamo il Paganico, che ha steso la Nuova Grosseto, con la sua arma migliore, il gol. Il risultato finale di 6-1 non porta punti (perché, come sappiamo, la squadra grossetana è fuori classifica), ma dimostra la capacità di andar facilmente in gol da parte del Paganico, che con queste ultime realizzazioni è arrivato a 35 centri in 6 turni, davvero niente male. La posizione di classifica è frutto delle sconfitte ad opera delle due capoliste, fatto che ha ridimensionato le ambizioni dei paganichesi. Ad ogni modo, il Paganico è sicuramente una squadra scorbutica da affrontare per chiunque e siamo sicuri che saprà confermare la sua presenza nei piani alti della classifica. Un plauso, poi, per la società di Massa Marittima, nata lo scorso anno sulle vicende della Massetana, che ha saputo subito organizzarsi per ben figurare e, dopo il buon campionato passato, si sta ripetendo. Tutto ciò evidenzia il buon lavoro portato avanti dalla società massetana e la vittoria ottenuta proprio contro l’Aurora Pitigliano, autorizza a ritenerla una squadra ostica da affrontare. Scendendo ancora troviamo il Manciano, che, dopo un inizio pimpante, ha spento le luci e smarrito la strada dei risultati, ma ha sicuramente qualcosa in più rispetto alle compagini che precede.

Infine, nei posti di coda la sensazione è che le squadre siano destinate a raccogliere non troppi punti. Comunque, nell’ultima giornata due partite con scontri diretti hanno portato a due pareggi, consentendo a tutte le squadre di cogliere i loro primi punti. Infatti, sono terminate in parità Argentario-Fonteblanda 1-1 e Atletico Arcille-Porto Ercole 2-2. Proprio tale incontro ha cancellato l’ultimo zero nella casella dei gol fatti, visto che anche i ragazzi dell’Arcille hanno potuto alzare le braccia al cielo per festeggiare il loro primo punto e i loro primi gol. Ovviamente, questo fatto è molto più importante del semplice dato statistico e premia il lavoro e l’impegno che tutti i ragazzi mettono in campo, qualsiasi siano i colori delle maglie che indossano.

Questi i risultati della sesta giornata con i tabellini che ci sono giunti:

ARGENTARIO  1
FONTEBLANDA  1

ATLETICO ARCILLE 2
PORTO ERCOLE 2

il commento è della soc. Atl. Arcille Finisce con un pari lo scontro al vertice (basso)  tra Arcille e Porto Ercole. Nella prima parte della gara netto predominio della squadra ospite che finisce il primo tempo in vantaggio per 2-0, grazie ad una autorete e  un gol di Fidanzi. Al rientro in campo l’Arcille appare una squadra trasformata, parte all’arrembaggio e riesce a raggiungere il pareggio. A nulla vale il forcing finale del Porto Ercole, grazie anche alle parate del portiere locale.

AURORA PITIGLIANO 5
MANCIANO 1

BRACCAGNI 1
ALBINIA 5

CASOTTOMARINA 3
SAUROSISPESCIA 0

 Casottomarina: Alessandroni, Bracci, Simoni(41’ Pianelli), Trapanese, Guidi(70’ Viti), Filippini, Cungi(56’ Cecchini), Betti, Ginanneschi(23’ Sodano), Cardone(69’ Luzzetti), Cappuccini(65’ Ciocchi). A disp. Croci. All. Claudio Buso Saurorispescia:Balbo, Bufi, Giorgi, Parrucci, Battisti, Lanzieri, Capitani, D’Orso, Cervetti, Bruni, Esposito. A disp. Laino, Dossi, De Paolis, Boncioli, Pagliai, Ottaviani, Sabatini. All. Andrea Pellegrini Reti: 8’ Cappuccini, 42’ Betti, 53’ Cappuccini

MASSA MARITTIMA 2
GIOVANILE AMIATA 4

PAGANICO 6
NUOVA GROSSETO (F.C.) 1

Paganico: Rossi, Brogi(57’ Maggi), Alessandri, Lamba, Marzocchi, Boscagli(36’ Guerrini), Del Principe, Bucci(36’Lombardini), Alberizzi(55’ Bambagioni), Monaci, Massai(65’ Guidarini). All. Chechi Rossano

Nuova Grosseto: Terni, Capone(36’ Villano), Cantalino(36’ Mambrini), Marino, Argirò, Bocchi, Petriccione(36’ Di Carmine), Buciucchi, Volpe(36’ Ricci), Ferrini(36’ Vozzi), Gallo. A disp., Maietta. All. Pellegrino Roberto.

Reti: 1’ Buciucci (NG) 3’ Alberizzi, 15’ Del Principe, 25’ Del Principe, 55’ Guidarini, 58’ Del Principe, 60’ Guerrini.

POL. SCANSANO 0
RIBOLLA 8

POL. SCANSANO: Calussi (El Azouny), Bernardi (Luzzetti), Bernabini (Sarca), Mecja, Najimi, Vergari, Andreini, Kaja (Ozomoru), Gentili, Nurchi, Fagnoni allenatore Corridori Giovanni

RIBOLLA: Gentili, Piras (Bajrami), Pippi, Pieri (Costagliola), Golini (Selimi), Parker, Vassallo, Giommoni (Bartalucci), Sorrentino, Cinci, Palmieri (Carresi) allenatore Maggio Michele ARBITRO: Marconi Sez. Grosseto. RETI: Al 7’, 9’, 17’ Palmieri (R) 18’ 22’ Sorrentino (R), 33’ Piras (R) 44’ Costagliola (R), 67’ Sorrentino (R).

  Clicca qui per calendario completo e classifica

Luca Ginanneschi

Giornalista pubblicista, per Gs si è occupato principalmente di settore giovanile e ha seguito, come collaboratore, anche la Lega Pro. Ha collaborato, per il calcio, con la testata Dubidoo.it, primo giornale on line per ragazzi ed inoltre ha collaborato con le testate on-line Vivigrossetosport.it, Tuttob.it, PianetaB.com. Ha altresì collaborato col sito ufficiale (usgrosseto1912.it) dell'Us Grosseto ai tempi di Camilli.

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
























Il CalcioMercato di Gs