Calcio Giovanissimi Settore Giovanile

Giovanissimi: il punto sui campionati provinciali e “B”

I giovanissimi Provinciali dell'Albinia

Nei Giovanissimi provinciali, la capolista Albina si è imposta al Combi 2-0 col Manciano nel match clou del ventiquattresimo turno, e ora guida la classifica con quatto punti di vantaggio sui biancorossi e cinque su Virtus Maremma, battuta dal Follonica, e Nuova Grosseto, che ha superato 1-0 il Manciano B, formazione fuori classifica. Nella classifica marcatori è tornato al primo posto Dragumirescu del Manciano, che guida a graduatoria con 29 reti.

Risultati: Albinia-Manciano 2-0, Pitigliano-Argentario 2-0, Costa d’Argento-Castiglionese 3-2, Follonica-Virtus Maremma 2-0, Nuovo Casotto-Invicta 0-3, Paganico-Massavalpiana 0-3, Manciano B-Nuova Grosseto 0-1.

Classifica: Albinia 47, Manciano 43, Virtus Maremma e Nuova Grosseto 42, Orbetello 38, Invicta 34, Paganico 32, Massavalpiana 30, Pitigliano e Follonica 25, Argentario e Castiglionese 14, Nuovo Casotto 4, Costa d’Argento 4.

Nei Giovanissimi B la capolista Castiglioncello ha rallentato la sua corsa, bloccata al Passalacqua sul 2-2 dalla Nuova Grosseto. Ora i labronici hanno 6 punti di vantaggio su Real Follonica impostosi in casa 3-1 sul Progetto P. Azzurro/Campese. Al terzo posto ci sono il Venturina che ha battuto facilmente il Piombino e il Saurorispescia, vittorioso 4-2 col Vada, sceso al quinto posto. Nella classifica marcatori è al comando Bartoli del Vada con 31 reti.

Risultati: Venturina-Atletico Piombino 5-0, Roselle-Virtus Maremma 1-0, Nuova Grosseto-Castiglioncello 2-2, Invicta-Costa Etrusca 2-0, Saurorispescia-Vada 4-2, Sporting Cecina-Academy Audace Porto Ferraio 6-1, Real Follonica-Progetto P. Azzurro/Campese 3-1.

Classifica: Castiglioncello 54, Real Follonica 48, Saurorispescia e Venturina 45, Vada 43, Progetto Porto Azzurro/Campese 36, Roselle 33, Sporting Cecina 23, Atletico Piombino 21, Academy Audace 18, Invicta 17, Nuova Grosseto 14, Costa Etrusca e Virtus Maremma 11.

Daniele De Angelis

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *