Calcio Promozione

Eccellenza: il punto sul campionato

La vittoria ottenuta a Bucine regala sorrisi in casa albiniese ed il futuro dei maremmani appare ben più roseo rispetto a qualche settimana fa soprattutto se si considera come, prima di questa giornata, i rossoblu non avessero mai vinto in stagione lontano dal Combi.

Anche i risultati delle altre partite sembrano giocare a favore di Sgherri e compagni: il Chiusi ha perso 3-2 in casa contro la Sestese ed è rimasto inchiodato a Sei lunghezze di distacco dalla formazione di Cinelli. Lo scontro diretto della tredicesima giornata si annuncia molto gustoso.

Con i Tre punti conquistati contro la Bucinese i maremmani si sono messi in scia al gruppo di centroclassifica e l’equilibrio che regna sovrano nel girone potrebbe costituire un vantaggio per gli albiniesi che non possono, comunque, permettersi distrazioni nelle prossime uscite. L’errore più grave sarebbe sentirsi appagati e lo staff dovrà lavorare proprio su questo aspetto per tenere caldi i giocatori.

La graduatoria è cortissima, tra il terzo posto della Castelnuovese ed il penultimo occupato da Albinia e Calenzano c’è un misero scarto di Sette punti; ogni match può riservare insidie e finora non si è vista alcuna squadra in grado di schiantare le rivali. Il Figline ha raggiunto la vetta ed è lecito attendersi che non mollerà la presa, ma alle sue spalle la bagarre potrebbe farsi di settimana in settimana sempre più incandescente.

Nel prossimo turno la squadra che tiene alti i colori della Maremma in Eccellenza dovrà vedersela contro il neopromosso Foiano che ha vinto sul proprio terreno di gioco facendo sentire al sicuro il tecnico Brini, sembrato a rischio nei giorni scorsi.

Il campionato è ancora molto lungo ed il clima nella frazione orbetellana è sereno: sulle rive dell’Albegna c’è la consapevolezza di avere tra le mani una rosa in grado di combattere contro chiunque e le speranze di salvezza sono alte. Umiltà e determinazione sono, come sempre, il miglior atteggiamento per uscire dalle difficoltà e la resurrezione albiniese di queste settimane non sta facendo eccezione.

Le conferme di Palmieri e Coli, le certezze rappresentate da Lorenzini e Raito e la ritrovata vena offensiva di Nieto sono segnali positivi che non possono essere sottovalutati dalle avversarie che andranno ad affrontare i maremmani nelle prossime giornate: la truppa di Cinelli non può essere sottovalutata, se non si vuole correre il rischio di rimanere scottati.

Risultati

Baldaccio Bruni – Sangiovanni Valdarno 0-1
Bucinese – Albinia 0-1
Castelnuovese – Calenzano 0-1
Figline – Sinalunga 2-1
Foiano – Lanciotto 1-0
Chiusi – Sestese 2-3
Porta Romana – Rignanese 2-0
San Donato – San Gimignano 1-1

Classifica

Figline 21
Sestese 19
Castelnuovese, Sangiovanni Valdarno 18
Bucinese, Sinalunghese 17
Lanciotto, Baldaccio Bruni, San Donato, Sangimignano, Foiano 15
Rignanese, Porta Romana 12
Calenzano, Albinia 11
Chiusi 5