Calcio Coppa Passalacqua Settore Giovanile

Coppa Bruno Passalacqua, seconda semifinale: un siluro di Montani manda il Gavorrano in estasi, Nuova ko 1-0

Coppa Bruno Passalacqua, seconda semifinale:

Gavorrano – Nuova Grosseto: 1-0 (1’pt Montani)

Gavorrano: Di Iorio, Potini, Muzzi (dal 24’st Lanzieri), Venturelli, Tostelli (C), Grotti, Porro, Zaccaria (dal 49’st D’Ovidio), Loffredo, Gabriele Russo, Montani (dal 22’st Benocci). A disposizione: Fancellu, D’Ovidio, Benocci, Corradi, Troiano, De Luca, Lanzieri, Iazzetta. All: Luzzetti.

Nuova Grosseto: Dani, Abbate (dal 11’st Amorfini), Schiavo, Tartaglia (dal 37’st Xhafa), Sassetti (C), Tistarelli, Parentini, Romualdi, Avanzati (dal 43’st Maiorano), Lopez, Addis (dal 11’st Aprilini). A disposizione: Granai, Corti, Amorfini, Boncioli, Xhafa, Angelino, Maiorano, Aprilini, Pastore. All: Leone.

Ammoniti: Sassetti; Tostelli; Tistarelli; Zaccaria; Recupero: 1°tempo: / 2° tempo: 4 minuti  Angoli: 7-5

Seconda ed ultima semifinale della 43° edizione del torneo Bruno Passalacqua che mette di fronte il Gavorrano e la Nuova Grosseto rispettivamente uscite vincitrici per 3-0 contro l’Invicta e 5-0 contro il Fonteblanda. Parte fortissimo la formazione mineraria che trova il vantaggio dopo soli 50 secondi quando Montani controlla un pallone all’altezza dei 35 metri, fa due passi in avanti e spara una cannonata in porta, la sfera bacia la traversa e si insacca fulminando Dani. Doccia fredda per la Nuova Grosseto che subisce la prima rete della competizione ed è chiamata a giocare una partita in salita e tutt’altro che semplice. L’atteggiamento della formazione di mister Leone è semplice: pressing alto nel tentativo di interrompere sul nascere le iniziative minerarie per cercare di colpire a difesa scoperta; il Gavorrano da parte sua ha qualità nei vari Grotti, Montani e Zaccaria capaci più volte di eludere il tentativo di pressing avversario. C’è lavoro per il portiere Di Iorio nel corso dei primi 45 minuti quando viene chiamato in due circostanze, la più decisiva all’ultimo minuto di gioco quando respinge un forte tiro di Lopez dalla destra. Buona prova nella prima frazione della Nuova Grosseto che nonostante il gol subito a freddo ha saputo tenere bene il campo mantenendo accese le speranze di rimonta nel secondo tempo in quanto il Gavorrano ci ha abituato a cali mentali pesanti nelle precedenti partite. La seconda parte di gara si apre subito con un’occasionissima per il Gavorrano quando Loffredo scodella dentro l’area dalla sinistra un pallone preciso per la testa di Porro il quale gira bene di testa trovando però Dani pronto a respingere in due tempi in angolo. Parte meglio nuovamente il Gavorrano che colleziona una serie di angoli ma che deve stare attento all’intraprendenza di Lopez in contropiede che ha dimostrato anche stasera di avere una marcia in più degli altri. Lopez si scatena sulla sinistra al 14° quando semina Potini ed entra in area, al limite dell’area piccola prova a concludere con il sinistro ma Di Iorio salva tutto con un’ uscita a valanga mettendoci letteralmente la faccia. E’ cresciuta la Nuova Grosseto che ora spinge forte sull’acceleratore per cercare il pari. Altra occasione un minuto dopo quando Lopez scappa via a 3 uomini e mette dentro, ma Tostelli da due passi davanti alla linea manda in angolo sopra la traversa rischiando l’autogol ma rendendosi protagonista di un intervento decisivo. Regge bene l’impatto il Gavorrano che con qualche aggiustamento sulla corsia destra per arginare Lopez, difende bene il minimo vantaggio trovato subito dopo 50 secondi cercando di stringere i denti per gli ultimi 10 minuto dopo la Nuova sembra essere calata dal punto di vista fisico. Episodio dubbio al 35° quando c’è un contatto in area tra Potini e Parentini, il difensore minerario sembra agganciare il fantasista in maglia numero 7 ma l’arbitro Schiavo non fischia.  Ultimi assalti della Nuova Grosseto affidati alle fiammate di Lopez, angolo di Parentini al 46° con Potini che allontana. Assedio finale della Nuova con la forza della disperazione con anche il portiere Dani in area avversaria, che finale di gara signori, che finale! Dopo un finale al cardiopalmo il Gavorrano mantiene il minimo vantaggio raggiungendo il Roselle nella finalissima in programma venerdì 16 Giugno, esce la Nuova Grosseto con mille rimpianti dopo un cammino quasi perfetto. Sarà big match Roselle – Gavorrano, le due formazioni più blasonate del torneo. 































Il CalcioMercato di Gs