Calcio Coppa FantaPassalacqua Coppa Passalacqua Rubriche Settore Giovanile

Coppa Bruno Passalacqua, le pagelle di Albinia – Neania 5-0: Marchi è di un altro pianeta

Albinia:

Beligni 6: attento e preciso nelle rare occasioni in cui il Casteldelpiano si presenta in avanti.
Melfi 6,5: martellante sulla corsia destra. Copre e spinge come un terzino vero, macina chilometri senza problemi rendersi pericoloso in zona gol e fornendo assist interessanti per i compagni.
Moschetto 6: viene riportato sulla linea difensiva e si comporta egregiamente. Lascia a Melfi il compito di spingere limitandosi ad una fase difensiva attenta e senza sbavature (dal 24’st Naitana 6: gioca con una fasciatura al ginocchio, evidentemente non al 100% non rischia nulla dietro cercando sempre la giocata più semplice)
Giovanni Russo 7: uomo ovunque dell’Albinia. Lo si trova in difesa come primo marcatore e in attacco come uomo assist. Spacca in due il campo con delle cavalcate palla al piede, autentico padrone del centrocampo (dal 21’st Giacalone 6: tenuto fuori un po’ a sorpresa si fa trovare pronto giostrando bene il pallone nei minuti finali)
Bigliazzi 6,5: e anche stasera, non sbaglia nulla. Da centrale nonostante la piccola piccola statura è il dominatore delle palle aree e degli anticipi, chiude la partita sulla fascia dove dimostra un ottimo passo andando a procurarsi anche il rigore del 5-0. Paura in quell’episodio per lui in quanto dopo il contrasto molto violento è rimasto a terra privo di sensi per una forte contusione all testa, ma per fortuna niente di grave, in semifinale ci sarà!
Polizzotto 6: meno appariscente di Bigliazzi ma anche lui decisivo. Non viene mai superato ed insieme al compagno forma una coppia di centrali di spessore.
Fastelli 7: che mister Carotti gli abbia trovato la giusta sistemazione in campo? Viene schierato trequartista con libertà di azione e di movimento, ne esce fuori una prova di altissimo livello con assist sfornati a ripetizione e giocate di fino. Serata finalmente all’altezza delle sue qualità! (dal 26’st Gagliardi 6: entra a risultato ampiamente acquisito senza correre nessun rischio)
Antongini 6,5: anche lui gioca un’ottima partita accanto a Russo, gioca tanti palloni servendo in profondità spesso i compagni con lani precisi e millimetrici. Sfiora il gol nel primo tempo dove un superlativo Duchi gli dice di no (dal 24’st Niccolaini 6: tenuto fuori per un cambio di modulo, non si scompone mettendo in scena tutte le sue qualità mantenendo bene il possesso palla nei minuti finali della gara)
Turchini 6,5: tanto lavoro sporco, corre a destra e sinistra battendosi con tutti i difensori avversari, segna un gol più che meritato su rigore coronando una partita di sacrificio e di generosità.
Nicola Marchi 8,5: è il voto più che alto che ho dato in due edizioni del torneo. Applausi. Fa quello che vuole, dribbla, segna, difende, si arrabbia anche con se stesso sul 4-0 per un pallone perso banalmente. La voglia di vincere gli si legge negli occhi e quando qualcuno è determinato e ha qualità come le sue, non resta che sedersi e godersi lo spettacolo. Aah come gioca Marchi verrebbe da dire..
Maliziola 6,5: sempre al posto giusto al momento giusto, trova un palo nel primo tempo, segna il gol che spiana la strada ai suoi nel secondo. Chiamato anche a difendere per coprire in difesa, si fa sempre trovare pronto (dal 16’st Franci 5,5: cerca troppo spesso la giocata fine a se stesso, deve imparare a giocare di più la palla con i compagni)
Allenatore Carotti 7,5: la sua squadra gioca a calcio ed è una delle poche se non l’unica di questo torneo a farlo. Si vede la mano dell’allenatore e la continua voglia di cercare il fraseggio. Schianta gli avversari sotto tutti i punti di vista, sarebbe bello un confronto (c’è forte possibilità) con il Roselle in semifinale.

Neania Casteldelpiano:

Duchi 6,5: è miracoloso in almeno 3 circostanze nel primo tempo mantenendo il risultato sull’1-0. Nel secondo crolla anche lui ma che colpe ha se la difesa fa acqua da tutte le parti? (dal 40’st Carletti: Sv)
Pekala 5: sulla destra Maliziola si infila alla sue spalle che è una meraviglia. Serata no.
Pallari 5: non regge l’impatto fisico con Turchini, sovrastato in lungo e in largo.
Pieri 4: Turchi, Marchi e Fastelli gli fanno vedere le stelle. L’entrata con cui rimedia il rosso era evitabilissima, ha rischiato seriamente di far male ad un avversario con un entrata molto discutibile.
Bisconti 5: anche lui stasera sotto tono e asfaltato dal centrocampo avversario. Non riesce a rattoppare tutti i buchi e la sua squadra ne risente.
Baciarello 4,5: ombra di se stesso, tocca pochissimi palloni e viene sempre messo nel mezzo dai palleggiatori avversari. Rinviato.
Mabrouk Haykel 4,5: contro una difesa come quella rossoblù serve molto di più per creare qualche cosa di interessante. Partita incolore la sua (dal 18’st Mabrouk Khaled 5,5: non riesce a dare la scossa e finisce col creare 0 palle gol pure lui)
Rapposelli 4,5: anche lui stasera male. Non riesce a interrompere le trame avversarie, tocca pochi palloni senza quindi avere mai la possibilità di mettersi in luce.
Borghi 4: c’era in campo? Non si è mai visto, annullato da Polizzotto e Bigliazzi.
Meossi 4,5: abulico, non crea mai uno spunto o un’iniziativa. Troppo inferiore rispetto alla difesa avversaria.
Bargagli Marco 4: forse l’uomo che stanotte avrà più incubi di tutti. Un nome, Marchi. Non lo vede e non lo prende mai, il numero 10 fa letteralmente ciò che vuole.
Allenatore Pieri 4,5: dopo un buon girone, arriva allo scoglio più alto con una rosa tirata e con tante pedine mancanti. Partita in cui c’è poco da dire, gli avversari lo sovrastano in tutti i settori del campo sancendo un risultato ampio e giusto. 

mm

Roberto Balestracci

Per GrossetoSport segue la categoria Juniores Provinciali

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *