Calcio Coppa Passalacqua Settore Giovanile

Coppa Bruno Passalacqua, girone C: il Gavorrano fa ciò che vuole, Paganico annientato

Coppa Bruno Passalaqua, girone C:

Paganico – Gavorrano: 2-7 (2’pt; 36’pt e 1’st Loffredo; 18’pt Pippi; 32’pt Fagnoni; 3’st Russo; 4’st De Luca; 9’st Porro; 38’st Benocci)

Paganico: Rossi, Pippi, Pieri, Monaci (dal 22’st Alberizzi), Marzocchi (dal 32’st Bambagioni), Boscagli (dal 27’st Massai), Del Principe, Vieri (dal 13’st Avola), Fagnoni, Muja, Lombardini. A disposizione: Francioli, Bambagioni, Brogi, Massai, Maggi, Alberizzi, Ginanneschi, Avola, Terrosi. All: Chechi.

Gavorrano: Di Iorio, Potini, Benocci, Venturelli (dal 33’st D’Ovidio), Tostelli (dal 30’st Troiano), Lanzieri, Porro, Montani, Loffredo (dal 25’st Grotti), Russo (dal 16’st Corradi), De Luca (dall’11’st Muzzi). A disposizione: Fancellu, D’Ovidio, Grotti, Corradi, Troiano, Iazzetta, Muzzi. All: Luzzetti. 

Recupero: 1°tempo: /  2°tempo: 4 minuti Ammoniti: Pippi;   Angoli: 2-5

Torna in campo il girone C del torneo Bruno Passalacqua e lo fa mettendo di fronte Paganico, reduce dal’1-1 con la Castiglionese nel precedente turno e il Gavorrano, che dopo il bel successo per 3-1 sul Casteldelpiano mira al bis per ipotecare il passaggio del turno. Nella prima frazione parte fortissimo il Gavorrano che trova subito il vantaggio: Loffredo si destreggia bene sulla linea di fondo destra, salta un paio di avversari e calcia forte sul primo palo bucando Rossi e trovando il vantaggio immediato dopo appena 1 minuto di gioco. Paganico che dunque è chiamato subito a scoprirsi per trovare il pareggio utile per continuare a cullare sogni di qualificazione; la squadra di mister Chechi attende bene la formazione rossoblù che tiene bene il possesso palla ma spesso il possesso è fine a se stessi. Al minuto 16 il Gavorrano avrebbe la chance di raddoppiare quando Venturelli serve bene in area bomber Loffredo che però non ha un controllo felice e finisce col portarsi il pallone fuori dal rettangolo di gioco. Un minuto più tardi il Paganico trova un pareggio inaspettato: cross dalla sinistra di Vieri, sul secondo palo sbuca Pippi che in un primo momento sbaglia il controllo permettendo a Di Iorio di intervenire, l’estremo difensore però si fa sfuggire il pallone dalle mani e nuovamente Pippi è pronto per ribadire in rete il pallone siglando il momentaneo 1-1. Paganico che dopo il pari prende coraggio e comincia ad aggredire un po’ più alto il Gavorrano costretto spesso a buttare la palla in avanti senza troppe idee. Al minuto 26 i bianconeri sfiorano il raddoppio quando dopo una discesa cost to cost di Fagnoni, il numero 9 arriva fino in area di rigore dove però è poco lucido e calcia addosso a Di Iorio attento in uscita. 6 minuti più tardi il Paganico passa: palla recuperata da Monaci nella propria metà campo dopo un fraseggio sbagliato tra Porro e Montani, il capitano del Paganico fa partire il contropiede e all’altezza dei 30 metri lancia in porta Fagnoni con uno scavetto vellutato a scavalcare Potini, il numero 9 controlla bene e fulmina Di Iorio siglando il 2-1 per i suoi. Il vantaggio a sorpresa del Paganico dura pochissimo perché al 36′ da un angolo battuto da Porro, Loffredo gira bene al volo trovando il 2-2. La prima frazione termina dunque sul punteggio di parte con le due formazioni che hanno dato spettacolo affrontandosi a viso aperto. La seconda frazione si apre subito con il gol del tris del Gavorrano dopo sei 30 secondi: palla in verticale di Potini, Marzocchi manca l’intervento e Loffredo dal limite incrocia bene di sinistro realizzando la personale tripletta e riportando i minerari in vantaggio. Paganico che è stato nuovamente colpito a freddo con i rossoblù che trovano subito il gol del 4-2: Loffredo copre bene il pallone e scarica per De Luca, il numero 11 mette dentro per Russo che dopo un ottimo controllo, da sottolineare il mal posizionamento della difesa, calcia forte col destro infilando nuovamente Rossi. Gavorrano scatenato che trova il quinto gol un minuto più tardi: Loffredo si invola verso la porta seminando gli avversari e davanti al portiere Rossi in uscita appoggia all’accorrente De Luca che a porta sguarnita deposita il pallone in rete. Che avvio stratosferico del Gavorrano che ha trovato ben 3 gol in 4 minuti. Paganico che non è sceso in campo ed è rimasto negli spogliatoi con il Gavorrano che chiude il primo set al minuto 9 quando Porro calcia direttamente in porta una punizione dalla sinistra, il numero 7 trova una deviazione ma Rossi combina una mezza papera non trattenendo la sfera. Luzzetti manda in campo anche Muzzi rientrante da un infortunio e l’esterno d’attacco si rende subito pericoloso incrociando un bel tiro di destro facendo la barba al palo. La parte centrale della seconda frazione è una gara dove il Gavorrano è in controllo della palla con un Paganico colpito e affondato più volte ed incapace di reagire. Giocano bene i minerari che trovano il gol del 7-2 con Benocci che dalla sinistra trova il palo lungo con un bel tiro a giro dopo un ottimo possesso con Porro che ha fornito l’assist. La partita non ha più nulla da dire con il Gavorrano che ha letteralmente cambiato ritmo nella ripresa annientando letteralmente gli avversari nella ripresa. Appuntamento a domani con Castiglionese – Casteldelpiano.

mm

Roberto Balestracci

Per GrossetoSport segue la categoria Juniores Provinciali

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
























Il CalcioMercato di Gs