Calcio a 5 Primo piano

C5 Atlante Grosseto gioia inaugurazione, ma in campo solo pari (3-3)

ATLANTE GROSSETO-OLIMPUS ROMA 3-3 (0-2 p.t.)
ATLANTE GROSSETO: Del Ferraro, Edgar, Barelli, Caverzan, Keko, Capitini, Ikoma, De Oliveira, Falaschi, Gianneschi, Lardarolo, Izzo. All. Chiappini

OLIMPUS ROMA: Ducci, Renan, Pizzoli L., Di Eugenio F., Galvan, Proietti, Kamel, Achilli, Pizzoli A., Cuel, Luciano, Pozzo. All. Caropreso

ARBITRI: Giulia Fedrigo (Pordenone), Simone Zanfino (Agropoli) CRONO: Marco Pizzica (Bologna)

MARCATORI: 9′ Galvan (O), 15′ Renan (O), 0’15” s.t. rig. Keko, 4’20” s.t. Keko, 7′ s.t. Keko, 17’40” s.t. Pizzoli L. (O).
NOTE: al 11′ del s.t. allontanato il tecnico Caropreso (O).

 

GROSSETO – Grande gioia e soddisfazione per l’inaugurazione del ristrutturato palazzetto dello sport di Via Lago di Varano, al quale non ha fatto seguito sul campo la conquista dei tre punti. L’Atlante è fermato sul 3-3 dall’Olimpus Roma squadra che la precede di sole due lunghezze nel girone A di Serie A2.

Ai ragazzi di Tommaso Chiappini difetta il primo tempo, la gara con pochi spunti è sbloccata dal rimpallo che permette a Galvan di toccare sotto misura oltre la guarda del portiere Del Ferraro. Dopo il vantaggio la squadra romana gioca spigliata e legittima raddoppiando con Renan con una fuga sulla mancina e diagonale che non lascia scampo. Sotto 0-2 all’intervallo, dopo la cerimonia del taglio del nastro (vedi foto con il fratello della scomparsa Maria Sole Marras) con la presenza del sindaco del Comune di Grosseto e i dirigenti delle società di Calcio a 5 e Pallamano, i maremmani rientrano in campo con tutt’altro spirito.

Dopo 15 secondi l’arbitro ravvisa un fallo di mano sulla in area romanista e concede il calcio di rigore. Keko si mette alle spalle gli errori di sabato scorso e lo trasforma. Lo spagnolo realizza una tripletta in un crescendo di euforia. Grosseto che ribalta dunque in pochi minuti il parziale portandosi sul 3-2. L’Atlante però è sfortunata quando si tratta di chiudere l’incontro, centra un palo e una traversa, di contro l’Olimpus assente per tutta la ripresa si rianima nel finale giocando gli ultimi minuti col portiere di movimento. Proprio Pizzoli sfrutta la mossa e servito in piena area piazza il 3-3 a 2 minuti e 30’’ dal termine. Assalti finali furiosi dei biancorossi che però non valgono i tre punti. Resta una bella giornata di sport e festa con un risultato che fa masticare amaro il presidente dell’Atlante Tonelli.

mm

Fabio Lubrani

Giornalista Pubblicista. Per Grossetosport si occupa di Grosseto, Gavorrano e C5 Atlante. Ha scritto per il quotidiano Corriere di Maremma e collaborato con TMW, Calciomercato.com, Calciopiù, Radio RBC, Vivigrosseto.

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *