Berretti Calcio Settore Giovanile Settore Giovanile Grosseto

Berretti: Gavorrano OK, Grosseto strappa un buon pareggio

Errore sul database di WordPress: [Unknown column 'status' in 'field list']
SELECT `final` AS final_round, `group`, `home_team`, `away_team`, DATE_FORMAT(`date`, '%Y-%m-%d %H:%i') AS date, DATE_FORMAT(`date`, '%e') AS day, DATE_FORMAT(`date`, '%c') AS month, DATE_FORMAT(`date`, '%Y') AS year, DATE_FORMAT(`date`, '%H') AS `hour`, DATE_FORMAT(`date`, '%i') AS `minutes`, `match_day`, `location`, `status`, `league_id`, `home_points`, `away_points`, `winner_id`, `loser_id`, `stat_id`, `post_id`, `season`, `id`, `custom` FROM wp_leaguemanager_matches WHERE `league_id` = '0' AND `season` = '' AND `final` = '' AND `match_day` = '1' ORDER BY `date` ASC LIMIT 0,10

Continua la marcia del Gavorrano che batte in trasferta il Rimini con un 1-0 e rimane ai piani alti di una classifica sempre più interessante per le squadre della Provincia di Grosseto.

I ragazzi di Cacitti disputano una buona gara in terra riminese, soffrendo soltanto nei minuti iniziali per poi crescere di tono e creare un maggior numero di occasioni nella ripresa quando sfiorano più volte il goal colpendo anche una traversa.

La formazione maremmana prende coscienza dei propri mezzi di minuto in minuto e regola i biancorossi romagnoli grazie ad una rete di Periccioli: il giovane gavorranese, reduce dallo stage con la nazionale, a Dieci minuti dal termine entra in area e scaglia la sua sciabolata sulla destra trafiggendo l’estremo difensore avversario. E’ la rete del vantaggio minerario, a cui i rivieraschi non riescono a rispondere nei minuti che restano da giocare.

Al Gavorrano va ascritto il merito di aver creduto in questo successo ai danni di una delle rivali più interessanti del girone, mentre alla squadra locale non rimane che leccarsi le ferite dopo questa sconfitta in cui ha rimediato anche l’espulsione del proprio allenatore per proteste.

E’ un Sabato positivo anche per il Grosseto che torna da Forlì con un un punto prezioso ottenuto con il coltello tra i denti al termine di una battaglia durissima terminata con il punteggio di 1-1.

Sul terreno di gioco, al Novantesimo, si conteranno ben 13 ammonizioni complessive e Due espulsi per la squadra di Picardi, allontanato a sua volta dal terreno di gioco da un uomo in nero poco incline alla direzione in stile inglese.

Questo meritato pareggio premia la determinazione di un generoso sodalizio unionista che mostra il proprio volto migliore anche quando si trova ad affrontare in inferiorità numerica una partita non facile sul piano mentale.

L’incontro si mette presto male per i torellini che rimangono in Dieci al 25° del primo tempo a causa di un doppio cartellino giallo mostrato ad Amorfini, ma il Grosseto non molla la presa e continua a mostrare gli artigli facendo la partita nonostante l’arbitraggio, apparso a molti sin troppo fiscale, renda difficile imbastire una manovra.

Al quarto d’ora della ripresa, però, sono i padroni di casa a trovare il goal nell’unica incursione offensiva grazie ad un traversone deviato in rete: la marcatura forlivese sa di beffa per il team grossetano, che non meriterebbe la sconfitta.

L’Undici di Picardi non ci sta a perdere ed assedia l’area avversaria: a Quindici minuti dal termine il contestato arbitro espelle anche Serdino ed il tecnico maremmano, ma il Grosseto continua a pressare alla ricerca ed al 90° riesce a trovare il goal dell’importantissimo 1-1 con un penalty trasformato da Marinelli che vale come una vittoria.

Rimini-Gavorrano 0-1

Rimini: Dini, Pedini, Moretti (37st Ausinori), Gambini, Ronchi, Anastasi, De Rosa, Semprini (23st Antonioli), Montebelli, Bussaglia (25st Rosa), Berardi. A disp. Valentini,Abbatangelo, Palazzi, Censoni. All. Manuelli.

Gavorrano: Pisani, Tani, Carducci, Borrelli, Balestracci, Cagneschi (9st Zaccariello), Biagioni, Periccioli, Petri, Fabbri (20st Colorno), Scozzafava (36st Chiatto). A disp. Musetti, Fiori, Di Fiore, Sposato. All. Cacitti.

Marcatori: 34st Periccioli (G).

Impossibile caricare il template standings-extend.php

Giulio De Paola

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • mister picardi hai visto quante squadre di c2 hai davanti nonostante i ragazzi che provengono dalla prima squadra?






















%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: