Baseball Ultimissime Altri Sport

Baseball: le impressioni del dopopartita azzurro

Dopo la sconfitta per 7-1 della nazionale italiana contro Portorico ci è giunto un commento che riportiamo volentieri.

L’autore della riflessione è Gianni Natale, preparatore atletico azzurro, che ci ha fatto pervenire le sue impressioni del dopo-gara:

<<Abbiamo perso 7-1 con Portorico. Ok, qualcuno gode, altri commentano sarcastici… Ogni partita rappresenterà una montagna da scalare ma, per amore della oggettività sportiva, va detto come la questione vera sia che stiamo parlando di un gruppo di giovani italiani, per due terzi del roster nati in Italia, che rappresenta il frutto del lavoro accademico iniziato a Tirrenia nel 2005-06. A quell’epoca questi ragazzi avevano poco più di 15 anni.
Questi giovani possono ora maturare esperienze di livello internazionale assoluto che, fino a pochi anni fa, sembravano impossibile da vivere. Se i nostri ragazzi stanno vivendo tutto questo è grazie ai risultati ottenuti dalla nostra nazionale professionistica ai precedenti World Baseball Classic con il contributo di mostri sacri quali Francisco Cervelli, Chris Colabello, Jason Grilli, Nick Punto, Chris De Norfia, Anthony Rizzo e molti altri.
Giovani motivati che abbiamo cresciuto e visto crescere rappresentano ora il meglio che c’è in Italia e meritano il privilegio di palcoscenici come questo che rappresentano il top assoluto del baseball, quello che alcuni possono giocare soltanto alla playstation o sognare grazie ad internet. 
Un nome su tutti: Alessandro Vaglio. Il giovane talento viterbese è un frutto della sua predisposizione e della scuola italiana e rappresenta a mio parere il miglior seconda base d’Europa. Ha già disputato in carriera europei, mondiali, ma sopratutto Wbc oltre a rappresentare l’Europa contro i marziani professionisti giapponesi ai Global Game.
Domani per l’Italia continuerà il torneo mondiale contro Taiwan in uno stadio da oltre 50.000 spettatori che sarà esaurito. I nostri giovani ci saranno con il cuore e con la testa, ma sopratutto con la voglia di scrivere ancora pagine importanti nel libro della loro carriera fortunata, privilegiata, ma assolutamente meritata.>>

(Foto di Gianni Natale)




















Loading…