Atletica Ultimissime Altri Sport

Atletica Grosseto: La Rosa e Baldoni protagonisti ai Societari assoluti

Di Carlo Vellutini

GROSSETO. Si è svolta nel finesettimana scorso la prima prova regionale dei Campionati di Società Assoluti con 323 le società in gara – 526 formazioni complessive – per conquistarsi un posto in una delle sei finali in programma il 27 e 28 settembre. L’Atletica Grosseto Banca della Maremma, in gara a Pontedera con la squadra maschile, ha ottenuto un ottimo 6° posto regionale con 13488 punti ed una squadra che ha ancora margine per conquistare un posto in una delle finali.

Ancora una volta lanci protagonisti. Nel disco, Leonardo Modesti che ha colto un ottimo terzo posto con 46,44, molto vicino al suo limite personale. Nella stessa gara, quarto è arrivato un immarcescibile Alessio Donnini che a 42 primavere ha ottenuto 42,19, seguito al settimo posto dal sorprendente Giacomo Marinai che pur essendo il più giovane in gara (solo 16 anni) ha lanciato a un ottimo 37,37. Bene anche Haivaz e Lelli che hanno chiuso rispettivamente con 33,70 e 33,56. Nel giavellotto si è rivisto dopo due anni di assenza per infortunio Zenel Smoqi con un buon settimo posto con 47,79. Nella giornata di domenica è stata la volta dei martellasti, con Mario Baldoni che si è arreso solo all’olimpionico Nicola Vizzoni, con un buon 61,14 che non rende però pienamente merito però del suo stato di forma. Nella stasa gara, molto bene anche Matteo Macchione che con un martello di 2 kg superiore a quello della sua categoria ha ottenuto un ottimo 36,08. Chiudeva il capitolo lanci il peso dove Alessio Donnini portava a casa la 5^ posizione con un positivo 12,56.

La bella notizia di giornata è però l’ottimo secondo posto di Stefano La Rosa nei 1500 metri con un eccellente 3’47”89, dimostrando come sempre di sposare al meglio la causa maremmana. Bravissimo Marco Scantamburlo soprattutto nei 1500 m, dove ha abbassato il suo limite personale portandolo a 4’02”30 (settimo assoluto) e finendo quarto negli 800 metri con 1’56”32. Contributo importante è arrivato poi dai saltatori con il terzo posto nel lungo dell’allievo Luca Diani con 6.57 e dell’altro Under 18 Dan Panov, finito quinto con 1.92 nel salto in alto.

Nei 400hs tempo importante per l’allievo Niccolò Fonti con 57”95 (tredicesimo assoluto) e poi 11^ e 13^rispettivamente la staffetta 4×400 m e 4×100 m. Giacomo Trusendi, Kevin Guerrini, Niccolò Fonti e Lorenzo Incordino fermato il cronometro a 3’40”41 nella 4×400 mentre Luca Diani, Niccolò Fonti, Stefano Avanzati e Giose Fusco hanno ottenuto 45”81 nella staffetta veloce. Da menzionare infine il dodicesimo posto per Jacopo Boscarini nei 5000 m con 15’51”73.

Al femminile , dove l’Atletica Grosseto Banca della Maremma non competeva come squadra, sono comunque sono arrivati risultati importanti. Esordio con vittoria per Marta Marcolini che vestiva per la prima volta la casacca maremmana e sui 5 km di marcia vinceva fermando il cronometro a 24’14”, nuovo primato provinciale e societario. Nella stessa gara, Giulia Panconi conquistava il quinto posto assoluto con 25’41”46, sfiorando il minimo assoluto per un secondo e migliorando di oltre 20” il suo primato personale. Settimo posto assoluto per Noemi Acampa nei 100 hs con 15”74 con il minimo di partecipazione per i Campionati Italiani Allievi 2014. Primati personali anche per Giada Scantamburlo nei 1500 metri con 4’59”04 (15^) e per Chiara Germelli nei 400 hs con 1’09”72 (14^).

Tutti i risultati che hanno contribuito allo storico risultato della squadra Maschile dell’Atletica Grosseto Banca della Maremma: Giose Fusco 100 m 11”89 ; Luca Diani 100 m 11”94; Stefano Avanzati 200 m 25”25; Lorenzo Incordino 400 m 52”36; Andrea Bundone 1500 m 4’24”85; Stefano Coli 1500 m 4’39”; Salvatore Sbordone 3000 siepi 11’54”37; Kevin Guerrini 400 hs 1’00”06; Francesco Cerquaglia alto 1.85; Giacomo Trusendi triplo 12.10; Gabriele Gaita triplo 11.00; Ernesto Croci 10 km marcia 51’11”37.

Nella stessa giornata a Rieti, ottimo 1,76 per la maremmana Allegra Patterlini (che gareggia per l’Acsi Audacia atletica Roma) che dimostra di essere in ottima forma in questa prima parte di stagione all’aperto.