Calcio Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio Senza categoria

Andiamo a conoscere Lucas Correa

Nella foto Lucas Alberto Belmonte Correa

GROSSETO. Il prossimo probabile arrivo dell’Us Grosseto, l’argentino classe 1984 Lucas Correa, giungerà in Maremma, dopo l’esperienza della passata stagione con la maglia della Casertana dove ha collezionato ben 30 presenza con 2 gol realizzati.

Meglio è andata nell’annata 2012/2013 in cui l’argentino ha vestito la maglia del Bassano dove in 33 incontri ha trovato la via della rete in ben 10 circostanze.
Una pedina che quindi potrebbe risultare fondamentale per Silva che deve risolvere il problema della via del gol.

 

 

  Carriera di CORREA LUCAS
STAGIONE SQUADRA SERIE PRESENZE GOAL
2004-2005 PENNE Ecc 32 4
2005-2006 VIRTUS LANCIANO C1 20 1
2006-2007 VIRTUS LANCIANO C1 16 3
01/2007 LUCCHESE C1 10 2
2007-2008 GALLIPOLI CALCIO C1 24 3
2008-2009 PRO PATRIA CALCIO C1 27 12
2009-2010 TARANTO F.C. C1 10 3
02/2010 RAVENNA CALCIO C1 13 1
2010-2011 S.S. LAZIO A 0
01/2011 A.S. VARESE B 13 1
2011-2012 A.S. AVELLINO C1 10
01/2012 BASSANO VIRTUS 55 C1 12 4
2012-2013 BASSANO VIRTUS 55 C2 33 10
2013-2014 CASERTANA CALCIO C2 30 2
mm

Fabio Lombardi

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • COSI SCRIVEVANO QUANDO ANDO’ AL VARESE

    “El Gaucho” nel motore del Varese. È ufficiale l’acquisto del centrocampista argentino Lucas Alberto Belmonte Correa: argentino, è nato nLuca Correael 1984 a Rosario e ha cominciato la carriera proprio nelle giovanili della squadra locale, il glorioso Rosario Central. In Italia è arrivato nel 2004, acquistato dalla società sportiva Penne Calcio: un anno in Eccellenza con 9 gol in 32 presenze e poi il passaggio al Lanciano nell’allora C1. In Abruzzo viene notato dai dirigenti della Lazio che lo acquistano e lo girano in prestito alla Lucchese, poi al Gallipoli e successivamente alla Pro Patria, al Taranto e al Ravenna: in C1 colleziona in totale 125 presenze e 25 reti totali. All’inizio di questa stagione torna a Roma con grandi aspirazioni, ma non trova spazio nella rosa biancoceleste e decide di rescindere il contratto, lasciando non senza strascichi polemici la squadra del presidente Lotito. Ora Correa, 180 centimentri d’altezza per 66 chilogrammi di peso, approda al Varese: centrocampista raffinato tecnicamente, sa giocare da rifinitore e da regista. Molto abile nel calciare le punizioni, sa inserirsi in area e rendersi pericoloso: segna anche parecchio (il suo record a Busto Arsizio, quando nella stagione 2008/2009 segno 12 gol in 25 partite, trascinando la Pro Patria ai playoff). Va a coprire il buco lasciato nella rosa del Varese dalla partenza di Daniele Buzzegoli: rispetto all’ex capitano è più forte tecnicamente, ha più fantasia e più senso del gol; forse gli manca il ritmo partita dato che sono sei mesi che è fermo, ma si è sempre allenato e può fare subito bene. Un bell’acquisto firmato Sean Sogliano.

  • Giocatore di categoria, dove è andato ha sempre inciso sulla squadra. Ne’ giovane ne’ vecchio, ha buona visione di gioco e sa fare anche gol. Se non ricordo male, quando era nella Lucchese ha segnato anche a noi. Se non è rotto e ha motivazioni, sarebbe l’ideale in mezzo al campo. Se arriva anche lui si può cominciare a fare un pensierino ai play off, sempre che l’allenatore cominci a impostare la squadra in maniera un po’ più coraggiosa.

    • Penso che se l’allenatore continua a non aver coraggio c’è ‘ chi glielo fa venire ….. Altrimenti provvede stai sicuro non si può’ avere un organico come il ns. e giocare sulla difensiva. Gli alibi del ritardo della preparazione sono agli sgoccioli

  • io non credo che un allenatore non si dia la zappa su i piedi da solo, forse credo forse vivendo ha contatto con i giocatori tutti i giorni , si renderà conto di quello che possono dare tutto qua , ricordiamoci che si è iniziato in ritardo o si dimentica questo particolare

    • Beh pero esistono anche allenatori iperprudenti per natura. Io con uno cosi ci lavorai una volta e faceva sempre zero a zero o perdeva 1-0 oppure le rare volte che vinceva era per 1-0.
      Silva deve osare un tantino di piu se vuole fare risultati che aspettiamo

  • questo mi dispioace dirlo.ma è un giocatore logoro..cammina..come si suol dire è alla frutta !!!

  • cari amici sportivi silva è un vero innovatore insomma un sacchi un po’ più vecchio. Il Grosseto sta provando un nuovo modulo: difensori in linea più avanti di m. 1.50 giocano 4 centrocampisti e 1 gioca nella 3/4 della squadra avversaria. L’unico che si è liberato per il tiro è Torromino quasi sempre da una distanza di 35 – 40 metri. Avanti tutta!
























Il CalcioMercato di Gs










%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: