Calcio Seconda Categoria

Amichevoli: il Santa Fiora sfida il Caldana, il Castell’Azzara contro la juniores della Pianese

Nella foto una fase di riscaldamento del Castell'Azzara.

GROSSETO. Dopo le prime amichevoli del sabato proseguono i test match delle squadre. Domani sarà la volta dell’Intercomunale Santa Fiora che se la vedrà con il Caldana (inizio ore 17,30), mentre il Castell’Azzara sfiderà gli juniores nazionali della Pianese.

mm

Fabio Lombardi

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

1 Comment

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Intercomunale Santa Fiora- Caldana = 2-2.
    Partita davvero gradevole, giocata davanti ad un pubblico insperato ( vista la scarsissima pubblicità riservata dalla Società all’evento) dove i locali, nonostante qualche assenza, hanno confermato la fondatezza delle credenziali che vengono loro attribuite in vista del prossimo Campionato di Seconda Categoria.
    Davanti ad un Caldana già tosto e particolarmente organizzato soprattutto in fase difensiva, è stato veramente difficile cogliere, per lo spettatore, la differenza di categoria, con i padroni di casa che hanno poi subito giustamente il pareggio nel finale , dopo aver sprecato un po’ troppe occasioni per arrotondare il punteggio, ma c’è da dire che c’era stato, nel primo tempo, anche un rigore come una casa non fischiato agli ospiti.
    Particolarmente in evidenza, tra i locali: Cencini ( autore della prima rete) che ha corso per tre, ha fatto filtro, ha impostato e si è procurato almeno altre quattro- cinque occasioni da rete, il giovanissimo De Muru, di provenienza Pianese, una gran corsa che ne fa un vero stantuffo sulla corsia destra, un Biagini già in forma Campionato ( autore, tra l’altro, della seconda rete) e un fantastico Marco La Rosa, che mi preannunciavano sì in gran forma, ma che non credevo già a questi livelli.
    Nel Caldana mi sono piaciuti in più d’uno ma, temendo di sbagliare qualche nome, cito solo l’ “eterno” Burioni: credo che, anche quest’anno, sentiremo ancora parlare di lui….
    Una merenda “di quelle serie”, aperta a pubblico, giocatori e dirigenti, ha poi concluso degnamente un piacevolissimo pomeriggio.
























Il CalcioMercato di Gs










%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: