Altri Sport Atletica e podismo

Allo stadio Zecchini il XVII campionato nazionale di atletica Csi

Dopo gli Europei in Svizzera e in leggero anticipo sullo Iaaf World Challenge di Rieti, il XVII Campionato Nazionale del Centro Sportivo Italiano, in programma allo stadio “Carlo Zecchini” di Grosseto dal 5 al 7 settembre, chiuderà un mese di grande atletica. Le dimensioni della manifestazione, che riporta in Toscana, dopo aver ospitato in primavera le finali 2014 a Montecatini Terme, una finale nazionale del Csi, sono effettivamente di grande rilievo. Oltre mille gli atleti iscritti, quasi equidistribuiti per sesso (592 maschi 493 femmine) in rappresentanza di 88 società sportive, 26 comitati provinciali, portabandiera di 11 diverse regioni italiane. La Lombardia con 323 atleti, il Veneto, con 316 e il Trentino Alto Adige con 191 finalisti al via occupano il podio del maggior numero di iscritti al meeting.

La Toscana avrà in corsa per il titolo ben 106 atleti, di cui 53 del comitato di Pistoia (48 dell’Atletica Casalguidi, 3 dell’Atletica Uzzano e 2 del Circolo Arci Croce D’Oro), 33 del comitato di Massa Carrara (20 dell’Atletica Lunezia Csi e 13 del Team Apuania Running), 19 del comitato di Pisa (9 in maglia Cus Pisa, 4 con il Gruppo Sportivo “I Passi” e 6 de La Galla) e un lucchese.

“Siamo orgogliosi di ospitare a Grosseto – ha detto il sindaco di Grosseto Emilio Bonifazi – un evento di così grande rilievo, che prosegue nella tradizione della nostra città di grande attenzione alla pratica sportiva. Grosseto infatti ha ospitato negli ultimi anni importanti eventi e competizioni sia di rilievo nazionale che internazionale, anche nel campo dell’atletica”. “Eventi come quello del Centro sportivo italiano che presentiamo oggi – ha detto il vicesindaco e assessore allo sport Paolo Borghi – sottolineano la vocazione della nostra città, grazie anche ad una impiantistica sportiva di prestigio che sulla quale come amministrazione comunale puntiamo molto”.

Presente alla conferenza stampa in Municipio anche l’assessore della Provincia di Grosseto Enzo Rossi: “Siamo orgogliosi di poter ospitare una manifestazione così importante, non solo per la città ma anche per l’intero territorio provinciale – commenta Enzo Rossi, assessore della Provincia di Grosseto -. Un evento che darà a molti giovani atleti italiani la possibilità di mettere in luce le proprie capacità atletiche e alla Maremma di mostrare ancora una volta le sue strutture sportive e la sua grande capacità di accoglienza”.

Nello spirito del modello educativo del Csi, 70 anni di vita spesi a educare i giovani attraverso lo sport, il presidente nazionale Massimo Achini, augura a tutti gli aspiranti ai titoli nazionali, un’esperienza umana ricca e formativa al di là dei risultati: «Sono davvero felice che il Gp del Csi si svolga a pochi giorni di distanza dalla rassegna continentale. Grosseto sarà la nostra Zurigo; con una finale nazionale che impegna oltre un migliaio di atleti sentiamo di dare un contributo importante all’atletica italiana. Vorrei inoltre ringraziare il presidente della Fidal, Alfio Giomi, che da sempre ci è vicino e ci incoraggia».

Sono 88 le società partecipanti, con presenze di prestigio, come il Ravello Milano (che partecipa con 61 atleti), la Polisportiva Dueville Vicenza, l’Atletica Cassano d’Adda, l’Albatese, la Polisportiva Bellano e il Csi Tezze sul Brenta. Un anno fa fu il Veneto a rastrellare dal tartan bellunese più medaglie, seguito dalla Lombardia e dal Trentino. Quest’anno dopo gli Europei, c’è profumo di record in tante gare e discipline targate Csi.

In pista tutti a “rincorrere” le frecce dell’Atletica Ravello di Parabiago (Mi), società campione nella classifica generale a squadre nelle ultime 2 edizioni del campionato. Un anno fa a Belluno completarono il podio i bresciani del Castegnato ed i ragazzi del Villazzano (Trento).

Gli atleti del Csi gareggeranno per tre giorni, da oggi a domenica, suddivisi nelle nove categorie previste, nel regolamento maschili e femminili. Nel fitto programma sono previste gare di lanci, salti, velocità e fondo, con il lungo giovanile ad aprire le gare il venerdì mattina, gli ostacoli al sabato pomeriggio: 60 metri per allievi/e, 80 metri per le cadette e 100 metri hs per i cadetti. Le finali dei 100 metri tutte previste per oggi pomeriggio, poi le staffette 4×100 al mattino di domani e la marcia (ragazzi e cadetti m/f) alla domenica mattina, in conclusione, quando sarà celebrata allo stadio la Santa Messa dal consulente ecclesiastico nazionale del Csi don Alessio Albertini.

Il meeting nazionale Csi avrà anche oltre una ventina di atleti con disabilità diverse: “intellettivo-relazionale” o “fisicosensoriale”. Si misureranno anche quest’anno in corsia al fianco delle guide e dei colleghi normodotati.

Andrea Capitani

Responsabile Terza categoria e Altri sport

Email: a.capitani@hotmail.it

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
























Il CalcioMercato di Gs