Allievi Calcio Settore Giovanile

Allievi Regionali: esonero di Papini, il tecnico “Sono svuotato dentro”

GROSSETO. Si conclude con largo anticipo l’avventura sulla panchina degli Allievi Regionali del SauroRispescia per Cristiano Papini.
La società infatti ha comunicato all’allenatore del suo esordio e attraverso le parole del suo presidente, Giancarlo Massai, lo ringrazia per il lavoro prezioso fin qui svolto.

Parole amareggiate invece per il mister che ci ha rilasciato: “Una decisione inspiegabile, quattro partite giocate alla grande con risultati anche sfortunati, ma una squadra sempre viva. Dopo sei giornata siamo a cinque punti dalla quarta, mi pare quasi una barzelletta, anche perchè in ottica di settore giovanile gli esoneri dovrebbero esistere se non per gravi problemi. Il calcio è anche questo, gratitudine e riconoscenza non esistono, mi spiace perchè potevamo fare molto bene“.

Un esonero che quindi è indipendente dai risultati, nonostante la sconfitta interna di domenica scorsa.
Al suo posto arriva Roberto Picardi, grande conoscitore del calcio giovanile a livello nazionale.

mm

Fabio Lombardi

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • hai detto tutto te Papo, una barzelletta! eppure hai fatto un lavoro prezioso…

  • ma perchè meravigliarsi, se non sbaglio l’anno scorso era successa la stessa cosa.

  • il massai lo ringrazia per il prezioso lavoro e poi lo esonera??? ma che lo piglia per il culo??? e poi esonerato un allenatore dopo poche giornate in un campionato giovanile regionale di una società dilettantistica??? magari un allenatore che aveva anche buon feeling con i ragazzi???
    … quindi dite la verità sulle cose: ha fatto qualcosa di grave il mister per meritare questo (e sarebbe giusto saperlo) oppure il massai ha fatto ancora una volta il padre padrone che all’interno dei cancelli del sauro pensa che tutto può?

  • La storia si ripete..Papini..si è sempre anche troppo piegato alla coppia di “dirigenti” che hanno potere…ma che di calcio sono 0….uno è bravo …forse… a fare i conti e l’altro pensa di essere un ex professionista .. il Sauro è in decadenza….complice l’ottimo lavoro e organizzazione del Roselle e Invicta…
    Al sauro……devi fare quello che dicono questi due signori compreso la formazione e come metterla in campo….
    Papini è sempre stato trattato come un Mister minore ed era evidente……..è lui se le cercata..
    Questo è quanto

  • Non conosco il motivo, ma voglio augurarmi che come spesso succede la colpa sia di “genitori influenti” che poi sono la rovina del calcio giovanile…..

    • caro libero e felice non diamo la colpa a genitori influenti ma a chi si fa influenzare; ho visto il massai con i miei occhi che in passato le settimane in cui è stato assente il primo allenatore portava il fogliettino con le convocazioni a fine allenamento senza nemmeno avervi assistito qualche minuto… vergogna! ed onore a chi non si piega…

      • Quello che dice CUorebiancorosso si verifica in molte altre societa’, magari non in modo cosi evidente. Cosi si affossa il calcio provinciale in nome di competenze che nessuno ha e in nome condizionamenti ridicoli

  • Forse chi ha scelto l’allenatore non lo conosceva molto bene….d’altronde papini sono solo una quindicina di anni che allena…purtroppo probabilmente la programmazione non è cosa per questa società che come dice qualcuno ha un padre padrone che nel tempo ha portato più problemi che benefici…le retrocessioni nei campionatigiovanili del sauro rispescia degli anni passati ne sono la conferma!!! Meditate!!!

  • Ma! Io credo più a qualche genitore non proprio soddisfatto del trattamento riservato al proprio fanciullino, cosa che accadde l’anno scorso con l’esonero del Neri. Poi parlare di una società in decadenza mi sembra esagerato, fanno tutti i campionati regionali e dopo 60 anni continuano ad essere il principale riferimento per il calcio giovanile grossetano. Un patrimonio per la città.














Loading…





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: