Allievi Calcio Settore Giovanile

Allievi: Molinari segna per la Nuova, sognando il Livorno

Nella foto Molinari, Nuova Grosseto

GROSSETO. Tra i protagonisti dell’ottimo campionato della Nuova Grosseto Barbanella di mister Leone, nel campionato Allievi Regionali, c’è senza dubbio Schoon Molinari.

Attaccante, classe 1999 e di scuola Grosseto, il centravanti si è messo in luce  in questa stagione, realizzando 12 reti in 10 incontri con un incredibile media di 1,2 a partita.
Davanti a lui c’è solamente Canessa dell’Armando Picchi con 14 centri.

Su di lui hanno messo gli occhi tante squadre professionistiche, tra cui il Livorno, con cui Molinari ha disputato anche un provino che ha avuto esiti positivi.

Siamo sicuri che con questo passo si presenterà la grande occasione e nel futuro immediato la Nuova Grosseto Barbanella potrà continuare a sognare in campionato.

mm

Fabio Lombardi

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Complimenti vivissimi, sin da piccolino ai tempi dell’Invicta si vedeva la predisposizione al gol, ha già militato nel Grosseto e nel Siena, mister Leone lo aveva inserito nella squadra degli allievi classe 1997 e 1998 lui che è un classe 1999 l’anno scorso nel campionato regionale ha realizzato molti gol e quest’anno si sta’ riconfermando alla grande, merita senza dubbi una nuova chanche tra o professionisti.

  • Oltre a Molinari negli allievi classe 1997 e 1998 erano titolari altri ragazzi come Parentini, Tartaglia, Granai. Quest’anno si sono aggiunti Tistarelli, Abbate, Addis, Alberizzi e insieme ai ragazzi del 2000 stanno facendo un ottimo campionato cercando di eguagliare quello dello scorso anno. Molinari riesce a dare il meglio grazie a tutta la squadra che gli permette di trovarsi nel posto giusto al momento giusto e come ha fatto il Livorno dovrebbe anche il Grosseto programmare il prossimo anno e iniziare a fare provini con questi ’99 e parlare con le varie società (ad esempio fare partitelle infrasettimanali)

  • Giovanni1, apprezzo molto i tuoi post (anche quello su sportivo in un precedente articolo) e concordo sul fatto che in provincia abbiamo molti ragazzi validi (alcuni purtroppo già emigrati in province vicine) ma relativamente al quesito provini da parte del Grosseto ecc ecc i problemi, credo, sono due: il primo è il solito, ovvero come si porrebbero le società Sauro Nuova o Roselle (Invicta visto lo stesso sponsor del Grosseto non la considero) davanti ad una richiesta di un ragazzo (valido, molto valido) di andar via? Inoltre non dimenticare che sono stati proprio molti ragazzi validi a chiudere la porta in faccia al Grosseto e lo hanno snobbato perchè disputa un campionato provinciale e non di maggior rilievo come quelli regionale o nazionale. Sarebbe bella invece la collaborazione tra le Società e sarebbe bello vedere dei ragazzi validi credere nel progetto della squadra della città. Un saluto

  • E’ vero molti sono andati via (Siena-Livorno e questi credo che abbiano chiuso la porta in faccia alla società con il loro gesto) gli altri si sono suddivisi tra Nuova, Sauro e Roselle ma non per questo hanno chiuso la porta al Grosseto, perché hanno aspettato fino alla fine di agosto primi di settembre la chiamata del Grosseto (che non è arrivata) mentre altri (che non militavano nel Grosseto) si sono offerti direttamente e non avendo giocatori sono stati presi senza guardare il loro tasso tecnico. Quest’anno è un anno particolare io ho sempre detto che doveva essere fatta bene solo la Juniores e preparare le altre categorie per il prossimo anno, invece è stato fatta una scelta diversa. Per quanto riguarda i problemi della società a mandare al Grosseto un ragazzo valido, penso che sia solo con il Sauro che fa firmare il cartellino a 14 anni ed lo tiene fine a 25 e ha un accordo con il Gavorrano e Fonteblanda; credo che al Roselle e alla Nuova firmano anno per anno e quindi, a costo quasi zero avrebbero dei buoni giocatori, lo dimostra il fatto di Molinari, la società ha immediatamente dato il benestare alla richiesta del Livorno e se il prossimo anno va nei professionisti vuol dire che hanno lavorato bene. Quando si parla tra persone civili si trova sempre un accordo.

  • Giovanni non sono d’accordo con te in quanto se avessi visto la partita di domenica, avresti avuto ben chiara la supremazia di Molinari e Parentini che non sono stati supportati per niente dalla propria squadra. Se Molinari si trova nel posto giusto al momento giusto è grazie a sé stesso e l’unico che si da fare oltre a lui (nel reparto centrocampo/attacco) è L. Parentini ma non possono vincere le partite in due.

    • caro giovanni quando un genitore vuole mandre un figlio a grosseto nessno glielo impedisce ci va nonostante che il grosseto non paga ,da annni orami, il premio preparazione e nessun genitore si fa avanti a pagare insomma come ben sai tutta questa gente è senza vergogna.ci sono poi dei giocatori già lasciati liberi dal grosseto che fremono per ritornarci.illusi

  • Se sono riuscito ad ottenere questi risultati è solo merito di mister Leone che ha sempre creduto in me e mi ha aiutato tantissimo soprattutto tatticamente

    • stai peccando di presunzione!!! il Mister ti ha aiutato a crescere ma se non hai una squadra dietro (un buon portiere, degli ottimi difensori, dei bravi centrocampisti) tu non potrai fare mai nulla e quello che hai detto è un offesa per i tuoi compagni.

      • Io non sto peccando di presunzione, penso di essere un ragazzo come gli altri che prova a realizzare il proprio sogno tenendo sempre i piedi per terra senza vantarsi. Ho voluto elogiare il mister visto che nessuno sottolineava l’aiuto che da alla squadra senza offendere nessuno, mi dispiace che ci sia sempre qualcuno pronto a sminuire i risultati delle altre persone.

        • Mi sono basato su quello che tu hai scritto nel post ” Se sono riuscito ad ottenere questi risultati è solo merito di Mister Leone etc…” tu hai detto che è solo merito del Mister e non merito del Mister e della squadra. C’è una grossa differenza di significato nella parola “solo”; comunque io non sono contro di te, anzi mi auguro con tutto il cuore che tu possa far parte di una squadra importante divertendoti e far conoscere il nome di Grosseto fuori dalla regione come Blanchard.

  • Bisogna dare merito anche a mister Leone, molte partite la Nuova le ha vinte grazie alla sua intelligenza tattica, a parer mio uno degli allenatori migliori in provincia.

  • Bisogna dare merito anche a mister Leone, molte partite la Nuova le ha vinte grazie alla sua intelligenza tattica, a parer mio uno dei migliori allenatori in provincia.

  • giovanni1 se il tuo figlio è bravo il grosseto il prossimo anno lo prenderà ma non andare ad offrirlo come hanno fatto i genitori ad agosto. se poi il grosseto vince e va in lega pro , niente da fare deve continuare a giocare dove è in quest momento

    • mio figlio ha 25 anni e non abita a Grosseto. Io la domenica mattina vado a vedere il sauro o la Nuova per puro piacere come il pomeriggio per il Grosseto!!

  • Sportivo da quello che ho letto nelle altre discussioni di calcio tu ci capisci 0, la tua risposta ora lo dimostra al 100% almeno argomenta il perché tu abbia detto determinate cose, usando la punteggiatura magari.

  • Schoon sicuramente ti meriti di poter giocare, per le tue capacità’, nel Livorno. Sicuramente grosso merito e’ del mister Leone, ma essendo il calcio uno sport di squadra, non va sottovalutato l’ aiuto dei tuoi compagni di squadra che giocano con te e per te. Anche perché’, se tu avessi vinto le partite da solo, ha 16 anni non giocavi ancora nella Nuova. Questa precisazione non toglie nulla ai tuoi meriti che li hai ampiamente dimostrati sul campo.

    • Ti ringrazio. Io invece vorrei precisare che non ho mai detto di aver vinto le partite da solo, se siamo secondi in campionato a -2 dalla prima, è merito di tutti visto che in campo giochiamo in 11.

      • Bravo Schoon, con le tue capacità’ e con l’ umimilta’, ti auguro, con tutto il cuore, di poter raggiungere gli obiettivi che speri di raggiungere.

  • Giovanni1 sono pienamente in disaccordo con lei. È riuscito a dire che schoon vince le partite da solo e ‘pecca di presunzione’ quando schoon é totalmente l’opposto. Giocando con lui ho capito che ragazzo e giocatore d’oro è, in allenamento ride e scherza, ma durante la partita é il primo a riprendere chi magari non pensa alla partita, ma lo fa per noi, e non per cattiveria. Vedere che ci sono ancora in giro persone che giudicano un giocatore senza conoscerlo a fondo fa veramente capire quanto è brutto (in questo aspetto) il mondo del calcio.
    GRAZIE DI TUTTO CAPITANO!

  • Giovanni 1 lei sta dicendo molte cose non vero, si vede che non lo conosce molto bene, io l’ho conosciuto quest’anno giocandoci insieme e devo dire che è un ottimo ragazzo, dentro e fuori dal campo. Agli allenamenti scherza molto ma quando magari sbagli una cosa, è il primo ad ripenderti, insieme al mister, e cerca di aiutarti in qualsiasi modo.
    Vedere che c’è gente come lei che accusa di presunzione un ragazzo che cerca solamente di fare la cosa giusta per il bene della squadra, fa veramente capire che razza di persone ci sono nel mondo del calcio.
    GRAZIE DI TUTTO CAPITANO!

  • caro sportivo i tuoi commenti non si capiscono, scrivi in un modo orribile… facci un piacere: o impari a farti capire o smetti di scrivere post tanto dici una marea di cazzate.
    Poi un altro piccolo appunto senza presunzione alcuna; shoon ha scritto: “se sono riuscito ad ottenere questi risultati (io intendo belle prestazioni e provino vincente) è solo grazie al merito ….. ecc”. Parla dei suoi risultati rimettendoli umilmente e non presuntuosamente agli altrui meriti, ovvero quelli del mister e lanciando una giusta frecciata ad altri mister che invece di farlo crescere gli volevano far scaldare le panchine. Shoon è un bravo ragazzo, solare e si è sempre messo umilmente al servizio di tutte le squadre da quando era piccolo e da quando era piccolo ha sempre spiccato in mezzo a tutti. Bravo e ad maiora














Loading…





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: