Calcio Promozione

Albinia senza Lorenzini e Sgherri, Guerrera in dubbio

Nella foto Michele Cinelli

Tegola pesantissima sull’Albinia, che perde Lorenzini per Quattro giornate. Il forte giocatore era stato espulso Domenica scorsa per aver rivolto ad un assistente una frase irriguardosa ed il giudice sportivo ha rincarato la dose sottolineando come il rossoblu si sia allontanato dal campo soltanto dopo l’intervento di un compagno di squadra. La sanzione è stata poi aggravata dal fatto che l’ex professionista indossava la fascia di capitano. Non sarà il centrocampista l’unico assente in casa albiniese: anche Federico Sgherri è stato appiedato per una giornata e non sarà a disposizione contro il San Giovanni Valdarno.

E’ di ieri la notizia dell’arrivo in Maremma di Guerrera dal Forcoli, ma l’attaccante è stato colpito da una forma influenzale e potrebbe non farcela a scendere in campo Domenica 8 Dicembre. Il mercato albiniese potrebbe riservare altre sorprese nei prossimi giorni e, nonostante le bocche dirigenziali siano ben serrate, è lecito attendersi qualche altro cambio nella rosa rossoblu sia in entrata che in uscita.

Non è certamente l’Albinia l’unica squadra del girone a muoversi sul fronte acquisti-cessioni: anche il Lanciotto annuncia l’arrivo di un paio di giocatori per la prossima settimana e la Rignanese potrebbe far rientrare Righini dal Pontassieve. Alla società di Rignano sull’Arno piacciono i centrocampisti Sala e Giannoni, quest’ultimo provieniente dal Porta Romana.

Anche in considerazione delle mosse delle altre compagini, contro i sangiovannesi Nieto e compagni non hanno alibi e devono disputare la gara perfetta per non rischiare di perdere le speranze di salvezza. Al Combi l’Albinia deve vincere: lo sanno i dirigenti, lo sa l’allenatore e lo sanno i calciatori che scenderanno in campo con lo sguardo cattivo ed il piede di guerra.

Non sarà una impresa facile strappare i Tre punti, anche perché dal Valdarno arriveranno almeno Due pullman di tifosi a sostenere la squadra di Calderini priva dello squalificato Mugelli, ma è l’unica strada da percorrere per l’Undici di Mister Cinelli. I maremmani non hanno alternative ed in questo ultimo scorcio di 2013 dovranno arrivare quei punti che finora sono giunti soltanto a corrente alternata.

La partita contro il Foiano sarà recuperata, con tutta probabilità, il prossimo 18 Dicembre ed anche in quella occasione l’Albinia sarà costretta a non concedere regalie nonostante il clima natalizio: senza quella continuità di risultati che finora è mancata, la permanenza in Eccellenza potrebbe risultare piuttosto complicata.