Baseball Primo piano Ultimissime Altri Sport

Addio Grosseto Baseball

Il Grosseto Baseball si ferma. La notizia è tutta qua e fa male, ma male davvero. The end, è finita. Non è bastata la buona volontà di Mario Mazzei di dare nuova linfa alla società nelle ultime settimane dopo la tormentata ultima stagione conclusa con il secondo posto in serie A federale tra molti problemi di varia natura. Cala il sipario, niente baseball allo Jannella.

Ora le attenzioni dei tifosi maremmani devono essere rivolte senza dubbio verso il Jolly Roger che ha una squadra di ottimo livello ed è in grado di puntare al titolo. Niente Ibl, nonostante certi proclami dei mesi scorsi, niente serie A e nemmeno serie B per il Grosseto. Se esisterà una prima squadra dai colori biancorossi che porterà il nome della città sarà in serie C. Tutto questo mentre si assiste ad un bellissimo fermento a livello giovanile.

Allucinante, pazzesco, irreale: dopo la morte dell’Usg si è sgretolato anche il Grosseto Baseball che aveva raccolto l’eredità del glorioso Bbc pochi anni fa.

Nei giorni appena successivi alla sconfitta in finale contro il Bollate c’era anche chi aveva dichiarato che il ciclo in serie A per il Grosseto era finito e la squadra sarebbe tornata nella (sempre più disastrata) Italian Baseball League.  Rilette oggi queste dichiarazioni sembrano uscite da un film di non si sa bene quale genere.

Da allora tutto è cambiato e, lo ribadiamo, onore al merito di chi ci ha creduto fino in fondo mettendoci la faccia ed esponendosi in prima persona anche a costo di attirarsi critiche e strali.

Anche sessant’anni fa, era il 1955, il Bbc visse un anno difficile in cui non svolse attività ma ora la situazione è completamente diversa: allora si trattava di una società giovane che stava crescendo tra mille difficoltà, adesso stiamo parlando di una storia fatta di scudetti, coppe e successi che viene riposta nel cassetto dei ricordi.

Non abbiamo mai fatto processi e non ne imbastiremo uno nemmeno in questo momento tremendo per una città che ha il baseball nel proprio DNA ed ha sempre sostenuto in qualunque categoria la squadra. Consentiteci, però, di sentirci amareggiati per quello che è accaduto. Questo sì, questo vi chiediamo di concedercelo. Amen.

Giulio De Paola

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Degna conclusione di anni di pessime gestioni prima troppo professionistiche e poi troppo dilettantesche :
    anni di spese oltre le giacenze e anni di spese troppo elevate in rapporto ai campionati ridicoli a cui ci si iscriveva. E comunque un grazie a tutti gli imprenditori che hanno abbandonato questo sport che ha dato lustro a Grosseto. Ed infine il grazie più GRANDE all’amministrazione comunale che non ha saputo trovare lo straccio di un progetto condivisibile e con buone basi economiche ( bastava coinvolgere alcune realtà vicine ai propri riferimenti politici) . Del resto i colpi di sedere tipo PINCIONE non si verificano due volte nella stessa città e nello stesso periodo.

  • Non vorrei dire ma se c’era ancora il Masini Fabrizio sarebbe stata un’altra cosa !!!!!!

  • Benone!!!!!!!!
    chi dobbiamo ringraziare di tutto cio’????????????
    chi e’ la persona, oppure chi sono le persone da ringraziare x averci ancora una volta illuso con proclami e titoloni di chissa’ cosa x poi ritrovarci con un par di palle in mano????????????????
    Grazie infinitamente a chi ha distrutto i nostri sogni; a chi ha distrutto le nostre speranze; grazie a chi ha distrutto oltre 60 anni di una storia gloriosa: LA NOSTRA!!!!!!!!!!!!!
    Ovviamente tifero’ Castiglione a spada tratta, sperando che giochino allo Jannella, perche’ senza baseball IO non ci sto!!!!!!!!!!!
    Permettetemi di esprimere un’ultima riflessione: SONO SEMPRE PIU’ DELUSO di come nella MIA , o meglio, nostra citta’ le cose debbano sempre fallire miseramente!!!!!!!

  • Mi pare giusto dare la colpa al Mazzei o al Comune.

    Ringraziamo invece gli ottimi Banchi, Moretti e compagnia cantante per la morte del BBC (avete voglia a dire, tutto nasce da quella gestione illuminata) e l’azzeramento di un intero settore giovanile.

    • Marcellaccio se leggi bene il mio post io parlo delle gestioni passate e quelle attuali. Ed il Comune era presente in tutti e due i casi !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!














Loading…





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: