Calcio Seconda Categoria

2a Categoria “G”: il punto sul campionato

Nella foto il tecnico Pedone del Sant'Andrea

GROSSETO.  Continua il testa a testa in vetta alla classifica tra Amiata e Intercomunale Santa Fiora.
Gli uomini di Infantino, grazie al solito Zammarchi regolano per 1 a 0 un coriaceo Cinigiano che ha venduto cara la pelle.
L’Amiata travolge 4 a 2 il Montorgiali a testimonianza dell’ottimo momento di forma della compagine di mister Savelli.

Alle loro spalle risponde presente l’Orbetello, che ha bagnato l’esordio di Sabatini non subendo reti, e soprattutto avendo la meglio contro un avversario “scorbutico” quale è la Marsiliana.

In forte ascesa anche il Sant’Andrea di Nicola Pedone, che ha faticato a partire, ma come un diesel adesso appare inarrestabile e le quattro reti al malcapitato Sorano ne sono una testimonianza.

Bene anche il Pitigliano che pare aver trovato il passo giusto e supera in rimonta una buona Maglianese che però è calata nella ripresa. Per i gialloblù si aprono interessante spiragli di alta classifica.

CODA. In coda si registra l’importantissima vittoria del Saurorispescia che regola per 2 a 1 un Radicofani, apparso svogliato e fuori forma.
Pareggio prezioso conquistato dal La Sorba sul campo del Porto Ercole, mentre è sempre più buia la notte per il Montorgiali di Lenzi.
Pari che non accontenta nessuno quello tra il Montiano di Cipriani e il Torrenieri di Squillace.

PROTAGONISTI. Il protagonista di giornata è Viska dell’Amiata autore di una pregevole doppietta e il collettivo del Sant’Andrea per l’ottima gara giocata e per i progressi dimostrati.

mm

Fabio Lombardi

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Ogni volta che il Saurorispescia perde è colpa dei suoi giocatori svogliati, quando invece vince una partita in 10 dal ventesimo del primo tempo rimontando un gol di svantaggio allora è la squadra avversaria che appare svogliata e fuori forma. Ma un pò di merito non si da mai eh…..

  • Volevo farvi notare che avete invertito le formazioni di Montorgiali – Amiata e che da mettere in rilievo sono due giocatori della compagine senese ossia l’attaccante Lazzarelli autore di una doppietta e il centrocampista Magini cervello della squadra, faccio i miei complimenti a mister Savelli e al suo team forse la migliore formazione vista negli ultimi anni a Montorgiali! Per i giallorossi da segnalare l’ennesima formazione fortemente rimaneggiata schierata da mister Lenzi che ha dovuto scendere anche in campo! Se non ci sarà un cambio di mentalità sarà veramente dura sperare nella salvezza, una squadra che non rappresenta più lo spirito di sacrificio, di squadra, l’umiltà e la voglia che ha
    caratterizzato il Montorgiali nei campionati passati!















Loading…















%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: