Connect with us

Grosseto Calcio

Us Grosseto: domani conosceremo Guida, ma al momento Di Matteo è sempre il vero proprietario?

© RIPRODUZIONE RISERVATA – il presente articolo è utilizzabile solo citando GROSSETO SPORT

Ricordate la vicenda Ceniccola e del suo gruppo ai tempi di Camilli? Rammentate che il sedicente nuovo proprietario entrò negli spogliatoi durante il match di Coppa Italia tra Grosseto e Tuttocuoio presentandosi alla squadra e poi in tribuna annunciando come primo rinforzo l’ingaggio del proprio figlio? Ebbene, se ricordate tutto ciò, saprete anche come andò a finire la storia: Piero Camilli si riprese il club per quella che poi fu la sua ultima stagione a Grosseto.
La piazza grossetana ha conosciuto anche l’illusoria e poi umiliante parentesi pincioniana.
Se, invece, uno ha i capelli bianchi, può ricordare durante gli anni dell’eterno dilettantismo il susseguirsi di presidenti e di proprietà quanto meno pittoresche.
Insomma, Grosseto ha visto accadere un po’ di tutto e ormai c’è una certa prevenzione verso chiunque voglia venire a fare calcio qui senza essere preceduto da un’adeguata fama di un rilevante peso economico.
Lo stesso Di Matteo non è stato accolto come sperava, ma a parte le promesse e i proclami, è stato intempestivo il modo in cui se n’è andato.
Infatti, solo dieci giorni prima di decidere di vendere ha chiamato l’esperto Michele Ciccone come ds incaricandolo di rinforzare la squadra per provare a vincere il campionato, poi, all’improvviso, sicuramente complici le critiche, la pesante sconfitta a Poggibonsi e l’addio al Grosseto del consulente esterno Nacciarriti, è arrivata la decisione di passare la mano.
Un blitz col quale l’imprenditore campano ha venduto la holding Dbm (proprietaria al 90% del Grosseto) a Salvatore Guida, imprenditore di Portici, ma residente a Roma.
Qui, però, viene il bello, perché da notizie in nostro possesso, ancora non c’è stato nessun passaggio ufficiale, ma solo ufficioso.
Il tutto dovrà essere perfezionato entro mercoledì 14 settembre.
Solo a quel punto potremo dire che il Grosseto non è davvero più di Di Matteo, ma di Salvatore Guida, uno che, abbiamo saputo, avrebbe tentato di prendere anche la Lucchese non molto tempo fa.
Intanto, domani ci sarà la presentazione proprio di Guida (e presumiamo del nuovo ds Andrea Mussi, operativo fin da ieri) e avremo modo di porre tutte le domande del caso per capire chi possa esserci dietro a questo imprenditore.
Una cosa, però, è sicura:
a GROSSETO NON ABBIAMO L’ANELLO AL NASO e chiederemo chiarezza fin da subito!

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. All'inizio si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro, poi anche di Serie D e di Eccellenza. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport. Ha condotto per tre anni le trasmissioni web Il lunedì del Grifone e D lunedì c'è il Grifone. È il commentatore delle partite dell'Us Grosseto su Gs Tv e su Eleven Sports, nonché del Follonica Gavorrano e dell'Us Grosseto Primavera 3. Ha collaborato anche con Sportitalia.

Advertisement
4 Comments
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Yuri domani picchia per noi….con le domande naturalmente…ci vuole chiarezza, da subito.

Pensate che il primo presidente di cui ho memoria (ero poco più di un bambino) è Ferri, che se non sbaglio era onorevole, e che peraltro, Camilli a parte, credo sia stato il migliore…questo per dire che ne ho viste di cotte e di crude e questo mi porta a dire che quando si creano guazzabugli tipo quello attuale non si può che andare incontro ad un naufragio, più o meno immediato, insomma il pessimismo è d’obbligo, anche perché, a prescindere da ogni altra considerazione, di tutto si parla tranne che di mettere in piedi una rosa di livello accettabile, mentre il mercato volge al termine e con quest’organico si fa ridere le galline.

Bravo Yuri: a noi interessa sapere i nomi cognomi e facce dei soci, chi metterà i soldi veri nel Grosseto. I giocatori di valore che vogliono portare ento la chiusura del calcio mercato, sentire che programmi reali ha la nuova dirigenza.
Spiegare anche perché hanno deciso di puntare sul Grosseto nonostante l’attuale situazione.
Speriamo di non doverci sorbire la storia di tizio che è rappresentante del signor X e del signor Y e che coloro si presenteranno a tempo debito…..mentre i capitali saranno garantiti dal signor Z. Questo filastrocca l’abbiamo sentita tante volte.
Mi auguro che promettano solo ciò che possono mantenere, questo nella speranza di poter partire con il piede giusto.







Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected! Contenuto protetto!
4
0
Would love your thoughts, please comment.x