Connect with us

Basket

Basket serie D, la Gea Grosseto si sbarazza della MP Esco Piombino

basket-gea-grosseto-serie-D-Furi-Roberto

Gea Grosseto-Mp Esco Piombino 89-55

GEA GROSSETO: Battaglini 2, Bambini 2, Roberti 26, Morgia 16, Ricciarelli 8, Simonelli 4, Neri 2, Scurti 8, Romboli 9, Mazzei 2, Baccheschi, Piccoli 10. All. Luca Faragli.

MP ESCO PIOMBINO: Spagli 2, Alfarano, Mezzacapo 2, Biagetti 22, Federighi 7, Ignarra 4, Manetti 8, Gherardini 6, Mancino 4, Toccaceli, Mazzella. All. Formica. 

ARBITRI: Tommaso Pastorelli di San Vincenzo e Luca Meini di Livorno.

PARZIALI: 29-20, 52-31; 72-44

NOTE: usciti per falli Federighi, Manetti. Tiri liberi 21/29 Grosseto, 3/7 Piombino.

Ottava vittoria della stagione per la Gea Grosseto nel campionato di serie D contro la giovanissima formazione del Piombino, con un 89-55 che la dice lunga sulla differenza di valori in campo. Due punti che consentono di agganciare in testa al girone C la Fides Livorno a quota 16 punti.

«Avevo paura di non entrare in campo con la testa giusta – commenta il coach Luca Faragli, rimasto solo a guidare la squadra dopo il forfait di Marco Santolamazza – invece i ragazzi hanno giocato con lo spirito vincente e non hanno avuto problemi a gestire una formazione giovanissima, che ci ha colpito solo con tiri da tre quando abbiamo difeso a zona».

La partita di recupero con il quintetto di Formica è durato praticamente dieci minuti, con il Piombino che ha cercato di avvicinarsi alla Gea, senza peraltro mai avvicinarsi dopo il 9-7. Al primo riposo con 9 lunghezze, Roberti e compagni hanno preso il largo con il passare dei minuti:  21 punti all’intervallo, 28 al 30′ per chiude con 36, subendo appena 55, dei quali 24 subiti con tiri dalla lunga distanza. Coach Faragli, assistito da Giovanni Porri, ha dato spazio ai dodici giocatori a referto, dei quali undici sono andati a segno. Un minutaggio maggiore hanno avuto Neri, Baccheschi, Simonelli e Mazzei che hanno dato il loro contributo alla vittoria, sopperendo alle assenze di due giocatori esperti come Edoardo Furi e Mirko Mari. La palma del migliore va sicuramente al pivot Jacopo Roberti, con 26 punti, immarcabile per i piombinesi, ai quali ha segnato da ogni parte del campo. Ottima la prova di Lorenzo Morgia con 16 punti. In doppia cifra Giovanni Piccoli, splendido in attacco con una serie di rimbalzi offensivi. Due le triple di Roberti e una dell’utilissimo Romboli.










Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x