Hockey Follonica

Pablo Saavedra il suo attaccamento a Follonica più forte dell’infortunio

Nella foto Pablo Saavedra

FOLLONICA– La doccia fredda arriva il giorno prima di gara 4 contro il Forte dei Marmi al Capannino. Nell’allenamento di rifinituta un normale scontro di gioco chiude anticipatamente la stagione di Pablo Saavedra. Il ginocchio fa crack e si capisce subito che non sarà cosa da poco. La diagnosi parla chiaro : lesione di terzo grado del legamento collaterale mediale e legamento crociato anteriore sfilacciato. Ma per capire se sarà necessario un intervento chirurgico, si dovrà aspettare venerdì 23 giugno dopo la visita ortopedica, che con il ginocchio sgonfio chiarirà ogni dubbio.

Un brutto colpo per l’attaccante argentino in forza al Follonica, che in caso di operazione rischia un lungo stop, si parla di novembre inoltrato come possibile ritorno all’attività agonistica. Percorso più breve se si decidesse di non operare, a quel punto Saavedra potrebbe essere pronto per l’inizio del campionato, ottobre per la precisione. Un vero peccato per un giocatore che, arrivato a Follonica giovanissimo è cresciuto nel tempo (anche grazie all’esperienza di Prato), diventando una pedina fondamentale nello scacchiere di Federico Paghi. Gli infortuni si sa fanno parte del gioco e Pablo Saavedra ha comunque subito mostrato grande carattere e voglia di tornare  in pista. In gara 4 contro il Forte era a sostenere i compagni prima durante e dopo la gara. Una dimostrazione di grande attaccamento a società e tifosi.

Loading...



















Loading…

 










 

 

 

 



















Loading...

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.