Calcio Coppa FantaPassalacqua Coppa Passalacqua Rubriche Settore Giovanile

Coppa bruno Passalacqua, le pagelle di Gavorrano – Invicta 3-0: Russo e zaccaria inesauribili; Loffredo implacabile

Gavorrano:

Di Iorio 6,5: mantiene la sua porta inviolata con almeno 3 grandi parate. Viene salvato dal palo in occasione del tiro cross di Marino dove osserva sperando che la palla non entri.
Potini 6: fa il suo, a volte rischia qualcosina di troppo senza però gravi conseguenze.
Muzzi 6,5: spinge sulla destra che è un piacere. Non si ferma mai, macina chilometri su chilometri sfiorando anche il gol nel primo tempo. Difficile farne a meno ora (dal 33’st Lanzieri: Sv)
Venturelli 6,5: recupera tantissimi palloni in mezzo al campo. Corre per due giocatori interrompendo spesso le manovre avversarie.
Tostelli 6: baluardo difensivo rossoblù concede picchiamo spazio alla velocità di Bocchi rimanendogli francobollato. Buona gara la sua (dal 41’st Troiano: Sv)
Grotti 6,5: trova il gol nel primo tempo con complicità del portiere avversario; copre bene spingendo anche con continuità in avanti dimostrando di avere un piede caldo e vellutato.
Porro 5: discontinuo, alterna belle giocate ad altre fine a se stessi e sbagliate. Si divora un gol nel secondo tempo quando era completamente solo cercando di sfondare la porta invece di piazzare la palla. L’assist per il secondo gol di Loffredo è solo una piccola nota positiva per lui. Più ombre che luci (dal 35’st Corradi: Sv)
Zaccaria 7: padrone indiscusso del centrocampo, si vede che ha un altro passo e quando lo dimostra gli avversari sono impotenti. Superlativa la percussione sulla sinistra ad inizio ripresa quando centra in pieno il palo. Giocatore di un altro livello (dal 39’st D’Ovidio: Sv)
Loffredo 7: altra doppietta decisiva ma anche tante occasioni sprecate da sottolineare. Avrebbe l’opportunità di allungare nella classifica marcatori ma con i suoi errori lascia ancora tutto aperto. E’ mancata la ciliegina sulla torta.
Gabriele Russo 7: ok la doppietta di Loffredo, ma che partita del numero 10! E’ lui quello che aziona le manovre offensive dei suoi, veli, tocchi di prima, percussioni centrali, aperture sugli esterni.. repertorio completo di un attaccante atipico che gioca fra le linee aprendo gli spazi ai compagni. Con Loffredo si completano che è una meraviglia.
De Luca 6,5: meglio di Porro sulla corsia opposta. Volenteroso, punta spesso l’uomo per creare la superiorità numerica riuscendoci il più delle volte. Pedina chiave per le azioni offensive dei rossoblù (dal 23’st Benocci 6: entra bene in partita. Qualche progressione delle sue ma anche tanto lavoro in fase di copertura. Buon ingresso)
Allenatore Luzzetti 6,5: la sua squadra vince, si qualifica alle semifinali, ma non convince a pieno. Trova il vantaggio e si “siede”, l’invicta sfiora il pari e allora si risveglia trovando il 2-0. Partita in cui gli avversari meritavano qualcosa in più, ma il calcio sa essere spietato a volte.

Invicta:

Alessandroni 5: mezzo voto in più per qualche bella parata che evita che il punteggio sia più ampio di così. Il primo gol subito però, quello che apre le danze, arriva da un suo errore gravissimo che condiziona e non poco la gara..
Pucci 5,5: soffre l’intraprendenza di De Luca sulla corsia mancina. Ha il suo bel da fare contro un avversario abile nll’1Vs1 e spesso viene saltato troppo facilmente (dal 44’st Andolfi: Sv)
Marino 6,5: meriterebbe un 7 per la partita che ha giocato ma resta il fatto che la usa squadra ha preso 3 gol. Annulla letteralmente Porro in ogni istante di gioco dimostrandosi concentratissimo oltre che determinato.
Bruni 5: in mezzo al campo fatica a contenere Zaccaria e co. Non aiuta nel coprire gli spazi alle sue spalle con Russo abile a sfruttarli.
Buccianti 5,5: classe 2000, soffre la fisicità e l’esperienza di Loffredo che gli va spesso via usandolo come perno. Ha margini di crescita sicuramente, da rivedere.
Capitani 4,5: in continua agonia al cospetto di Loffredo e Russo. Non riesce mai a metterci una pezza e il Gavorrano rischia di dilagare creando tante palle gol soprattuto nel finale.
Parrucci 5: sottotono. Non crea spunti interessanti stasera anche perché di fronte c’era un certo Zaccaria (dal 37’st Mariotti: Sv)
Francesco Russo 5,5: si vede che è l’unico capace di cambiare marcia e di inventare qualcosa. Purtroppo per lui però, predica da solo nel deserto.. (dal 41’st Bartolomei: Sv)
Nigido 5,5: unico a creare qualche grattacapo alla difesa mineraria, dimostra di avere qualità tecniche di rilievo, impegna Di Iorio nel secondo tempo con un bel tiro di sinistro, ma anche lui, è troppo solo.
Vergni 4,5: la brutta copia di se stesso. Tocca pochi palloni, viene ingabbiato bene dalla difesa avversaria e finisce con il giocare una partita impalpabile e senza sussulti (dal 16’st Argirò 5,5: prova a scuotere i suoi soprattuto con azioni personali, ma spesso sono fini a se stesso e basta)
Bocchi 5: il capitano prova a caricarsi i suoi sulle spalle, ma finisce con lo sbattere spesso contro il muro alzato da Tostelli e Grotti.. non proprio gli ultimi arrivati (dal 23’st Santiloni 5,5: anche lui stasera stecca. Entrato sempre bene nelle partite precedenti non riesce ad incidere come vorrebbe)
Allenatore Giagnoni 5,5: la sua squadra si fa male da sola nel primo gol, sfiora il pari per poi essere freddata subito. Tanto carattere e cuore che però non portano al risultato sperato. Esce mestamente dalla competizione contro un avversario blasonato come il Gavorrano e chiude una stagione indimenticabile coronata con la vittoria del campionato provinciale. 

Loading...
mm

Roberto Balestracci

Per GrossetoSport segue la categoria Juniores Provinciali, la Coppa BrunoPassalacqua e la coppa FantaPassalacqua.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • sono contento per il gavorrano che finalmente può esprimere il suo vero valore contro gli juniores provinciali dopo il calvario del campionato juniores nazionali

  • Ogni giocatore dovrebbe essere giudicato indipendentemente dal risultato che fa la propria squadra. Impegnarsi al massimo anche quando il risultato della propria squadra non è favorevole andrebbe enfatizzato positivamente e non negativamente.

  • caro balestracci ti ho inviato quelle due righe del blog di cui sono convinto che tu non pubblicherai.ti ricordo che tu a grosseto sport sei un giornalista non un giocatore del gavorrano. la mia voleva essere una ricerca di consenso nel blog perchè il gavorrano che ha partecipato al campionato juniores nazionali arrivando fra gli ultimi si sta coccolando il passalacqua con una squadra che ha preso in prestito loffredo e fatto scendere dalla prima squadra zaccaria.insomma credo che in un torneo a sedici squadre dove 14 fanno il provinciale non sia un granchè dal punto di vista tecnico.un’ultima annotazione: il gavorrano con l’invicta aveva in formazione 9 elementi del 1998 i quali loro malgrado saranno giocatori della squadra mineraria ancora per 20 giorni dopodichè saranno tana libera tutti-questi sono i fatti

  • Caro Balestracci ……..che uvaccia disse la volpe!!!…… Non è obbligatorio che l’Invicta partecipi al campionato provinciale, lo stravinca e poi al Passalacqua, come è normale giochi contro il Gavorrano e non superi la metà campo. In tutte le competizioni, anche le più famose, anche ai mondiali, tanto per prendere ad esempio i più grandi, il Costarica può eliminare l’Italia e questo è il bello del calcio. Per quanto riguarda cosa faranno fra venti giorni i giocatori del Gavorrano penso non siano problemi tuoi, sicuramente un percorso nei dilettanti un pochino superiore a quello dei tuoi. Ti ricordo che il 95% dei giocatori del Gavorrano proviene dal Sauro e la differenza sta tutta lì. Sapere chi fa calcio meglio fra Sauro ed Invicta….e i risultati sono abbastanza evidenti. Buona giornata dirigente, ci vediamo venerdì alla finale Gavorrano-Roselle



















Loading…

 










 

 

 

 



















Loading...

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.