Calcio Coppa Passalacqua Settore Giovanile

Coppa Bruno Passalacqua, quarti di finale: il Roselle gioca a poker e raggiunge l’Albinia in semifinale

Coppa Bruno Passalacqua quarti di finale:

Roselle – Manciano: 4-0 (10’pt Bucci; 17′ pt; 37’st rig e 47’st Bicocchi)

Roselle: Nunziatini (dal 41’st Comparini), Lanzini, Cicerchia, Tuoni, Germinario (dal 43’st Dubaldo), Majuri, Ferrari (dal 34’st Cappuccini), Martinacci, Bucci (dal 10’st Laiolo), Bicocchi, Facondini (dal 19’st Tichem). A disposizione: Comparini, Dubaldo, Cappuccini, Lorini, Laiolo, Zarone, Tichem. All: Consonni.

Manciano: Paniccia, Vestri, Lusini (dal 1’st Rosati), Ceccarelli, Gallitano, Fatarella (dal 34’st Marconi), Boggi, Celestini, Santarelli, Fantoni, Simonini (dal 16’st Saveli). A disposizione: Tognoni, Marconi, Savelli, Rosati, Cianci. All: Celestini.

Ammoniti: Gallitano; Espulso: Gallitano per doppio giallo Recupero: 1°tempo: /  2° tempo: 2 minuti  Angoli: 8-1

Sul campo di via Australia scende in campo il secondo quarto di finale della 43° edizione del torneo Bruno Passalacqua con il Roselle di mister Consonni, una delle pretendenti alla conquista del titolo finale, contro il Manciano che ha a sorpresa passato il turno nel difficile girone D che ha visto la Nuova Grosseto conquistare il primo posto con il Follonica che all’ultima giornata si è visto soffiare la qualificazione proprio dal Manciano. Prima frazione dove il Roselle mette subito in ghiaccio la partita trovando due gol e creando tante altre palle gol con il trio d’attacco Bucci – Ferrari – Bicocchi. Gioca bene la formazione termale nel primo quarto d’ora dove Paniccia viene chiamato a respingere un bel tiro di Ferrari all’ottavo minuto di gioco mentre un minuto più tardi il Roselle protesta per un rigore solare non dato a Bucci lanciato in porta è stato steso da Gallitano ma il diretto di gara non ha sancito il penalty. Dal corner successivo il Roselle trova il gol: dalla bandierina calcia col destro Bicocchi, Martinacci stacca completamente solo ma impatta male il pallone, la sfera arriva nei pressi di Bucci che di piatto destro devia verso la porta con Paniccia che rimane immobile osservando la sfera rotolare in rete. Vantaggio trovato al 10° e partita che poteva essere ostica e difficile da sbloccare, è improvvisamente diventata semplice e meno complicata. 7 minuti più tardi, il Roselle trova anche il raddoppio quando Vestri svirgola il rinvio in area di rigore consegnando la palla a Bicocchi all’interno dei 16 metri, il numero 10 è glaciale e con il piatto sinistro infila Paniccia nell’angolo basso trovando il gol che mette una seria ipoteca sul passaggio del turno anche se resta da giocare ancora una vita. 3 minuti dopo il Roselle avrebbe la possibilità di triplicare quando Ferrari, buonissimo il suo primo tempo, serve Bicocchi a tu per tu con Paniccia, il numero 10 prova ad anticipare i tempi e calcia tentando di prendere in contrattempo l’estremo difensore avversario in uscita dai pali ma il numero 1 con un riflesso di piede tocca il pallone indirizzato in porta e manda in angolo. La parte finale del primo tempo ha poco da dire con il Roselle che gestisce bene la sfera senza rischiare nulla con Majuri e Germinario che giocano sicuri e senza sbavature con il solo pericolo corso per un errore di Nunziatini in uscita alta al quale è sfuggita la sfera, ma la difesa ha liberato bene. Seconda frazione di gioco che si apre con lo stesso canovaccio del primo tempo: Roselle che mantiene il pallino del gioco girando il pallone da destra a sinistra grazie al metronomo Tuoni per poi lanciare in profondità Ferrari e il neo entrato velocissimo Laiolo. Al minuto 23 il Manciano troverebbe la via della rete che riaprirebbe la partita quando da una punizione calciata dalla destra, Nunziatini esce male mancando la palla e Gallitano di testa avrebbe insaccato, l’arbitro ha fischiato prima che la palla entrasse in porta segnalando una carica sull’estremo difensore termale, ma non c’era assolutamente nulla. La partita va piano piano sfumando senza troppe emozioni con il Roselle che controlla bene il vantaggio e il Manciano che dopo il gol annullato ingiustamente, si è spento. La formazione di mister Consonni cala il tris al 37 quando Laiolo scappa sulla destra, crossa in area e Gallitano intercettala sfera con un braccio, doppio giallo, espulsione e Bicocchi che dopo il primo rigore da ripetere perché Gallitano non era uscito dal campo, scheggia la traversa e trova il 3-0 per i suoi e il suo 6° gol in tre partite. Il Roselle esagera e al primo minuto del secondo tempo cala il poker quando il neo entrato Cappuccini va via sulla destra e serve a rimorchio il solito Bicocchi che trova la tripletta personale a conferma di uno stato di forma eccezionale. Sarà dunque Albinia – Roselle la prima semifinale che si preannuncia spettacolare che mette di fronte due formazioni che dal punto di vista tecnico partono alla pari. Saluta la competizione il Manciano che ha comunque raggiunto il suo obiettivo passando la fase a gironi. 

Loading...



















Loading…

 










 

 

 

 



















Loading...

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.