Calcio Coppa Passalacqua Settore Giovanile

Coppa Bruno Passalacqua, girone B: il pari basta al Fonteblanda per i quarti, a Santini risponde Guido

Coppa Bruno Passalacqua, girone B:

Arcille – Fonteblanda: 1-1 (8’st rig Santini; 16’st rig Guido)

Arcille (4-2-3-1) Leye, Urru (dal 2’st Tornabene), Marchioli, Dima, Bambagioni, Artuso, Marra, Guido, Petcoglo (dall’11’st Nerucci), Cuomo (dall’11’st Esposito), Formicola. A disposizione: Tornabene, Fazzi, Esposito, Allegro, Romei, Nerucci. All: De Blasi.

Fonteblanda (4-4-2) Arienti, Pavin, Mandragora, D’Orso, Giomarelli, Toninelli, Santini (dal 21’st Angelini), Di Monaco (dal 34’st Bruni), Fiorini (dal 19’st Stefanini), Mazzieri (dal 40’st Mormone), Ottaviani (dal 42’st Berardi). A disposizione: Fabbrini, Caporali, Mormone, Bruni, Angelini, Maietta, Berardi, Stefanini, Frulletti. All: Buratta.

Ammoniti: D’Orso, Santini, Stefanini, Giomarelli
Angoli: 1-7
Recupero
: 1′ nel primo tempo e 5′ + 1′ nel secondo

Grosseto Secondo ed ultimo turno del girone B con Arcille e Fonteblanda che si giocano l’accesso alla fase finale ai danni del San Vincenzo. Le due formazioni sono molto attente a non prenderle piuttosto che osare e ne esce fuori una prima frazione dove ci sono solo tre azioni da sottolineare: al 17′ da un bel cross di Formicola dalla destra, Marra colpisce dei testa, ma la palla finisce alta di poco con Arienti immobile. Per la seconda azione degna di nota bisogna aspettare fino al 40′, quando Pavin scende bene sulla destra con una progressione palla al piede e mette dentro un pallone interessante che attraversa tutta la linea di porta senza che nessuno dei sui compagni riesca a correggere in rete. Nell’unico minuto di recupero altra occasione per il Fonteblanda, sempre con Pavin, che dopo una discesa di 20 metri calcia forte di destro con un tiro rasente il suolo, Leye vola e allunga in angolo mantenendo il risultato sullo 0-0. Dunque, termina in parità la prima frazione, dove le due formazioni si sono annullate a vicenda dando vita a una partita tesa e in bilico. La seconda parte di gara sembra essere tutta un’altra storia: dopo appena 40” il Fonteblanda si vede annullare un gol quando D’Orso allunga di testa sulla sinistra per Santini che dal limite non ci pensa due volte e calcia di prima col destro infilando il pallone nel sette. L’arbitro annulla tutto per una posizione irregolare del numero 7, ma i dubbi restano. Al 48′, però, il Fonteblanda trova il vantaggio: da azione d’angolo D’Orso scarica all’indietro per Pavin, il numero 2 sterza sull’esterno e Petcoglo lo stende, il signor Pasquini indica il dischetto e lo stesso Santini realizza il gol del vantaggio. Al minuto 16 l’Arcille beneficia di un calcio di rigore quando capitan Giomarelli tocca la palla con la mano, Guido calcia forte e centrale siglando il gol dell’1-1. La partita si è improvvisamente accesa e al 24′ il Fonteblanda sfiora il vantaggio quando da una punizione dalla sinistra di D’Orso, Mazzieri accenna il tentativo di correzione in rete, ma non tocca il pallone, Leye è attento e allunga in angolo; dal corner successivo D’Orso prova la girata in acrobazia, ma fallisce il tentativo. Impresa quasi impossibile per l’Arcille che per qualificarsi ha bisogno di 2 gol, ma arrivati al 35′, i biancoverdi hanno calciato solo una volta in porta, in occasione del rigore. Succede veramente poco o nulla nel finale di gara dove il Fonteblanda gestisce bene la gara senza rischiare, con Arienti chiamato in causa solo in occasione di qualche calcio piazzato scodellato in area di rigore e al 49′ quando Guido calcia direttamente in porta trovando attento e pronto il numero 1 neroverde. Passano così il turno Roselle e Fonteblanda, rispettivamente con 9 e 4 punti conquistati in tre partite e se la vedranno con la seconda e la prima del girone D.

 

Loading...



















Loading…

 










 

 

 

 



















Loading...

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.