Calcio Coppa FantaPassalacqua Coppa Passalacqua Rubriche Settore Giovanile

Coppa Bruno Passalacqua, le pagelle di Marina-Albinia 0-3: capitan Marchi incontenibile

Marina:

Minucci 6: incolpevole su tutti i gol subiti, devia sulla traversa con la punte delle dita la punizione ben calciata da Marchi e nega il gol in altre circostanze. 
Tronchi 6: il migliore del pacchetto difensivo del Marina. Si battesse ogni pallone concedendo poco o nulla agli avversari. Pericoloso in zona offensiva sugli sviluppi di calci piazzati.
Ortis 5: stasera male. Non riesce a ripetere la buona prova della scorsa partita dimostrandosi spesso in affanno contro i più esperti avversari. Rimandato. (dal 23’st Kellner 6: il suo ingresso non incide sull’esito della partita)
Ceesay 5,5: nella svariata confusione di stasera nel centrocampo gallonerà è l’unico a provare ad ordinare le cose. Qualche spunto interessante e tanta legna però non sono sufficienti.
La Spina 5,5: spesso se la cava con le cattive in quanto Marchi e co. sono avversari ostici da affrontare. Non ha il supporto adeguato ed il sottomarino giallo affonda. 
Bufi 5: parte come terzino destro per poi essere spostato centrale. Fatica tantissimo a prendere il ritmo della gara concedendo spazio e metri agli avversari che si rendono più volte pericolosi. Causa il rigore del 2-0. Serata storta anche per lui.
Cungi 5: qualche buono spunto in avvio, poi il vuoto. (dal 12’st De Fazio 6: buon impatto sulla gara. Tocca tanti palloni cercando di imbeccare le punte in verticale. Tardivo il suo ingresso.)
Bindi 4,5: evanescente. Non conclude mai verso lo specchio della porta, nessun suggerimento per i compagni e nessun movimento a smarcarsi. 
Ferrini 6: unico del reparto offensivo a salvarsi. Tutti i palloni passano da lui, prova a imbeccare Cungi e Catella sugli esterni senza però trovare il giusto sostegno. Prova più volte la conclusione senza però trovare fortuna. Generoso.
Simoni 4,5: nessuna geometria in mezzo al campo. Duello a distanza con Niccolaini perso alla stra grande con il Marina che non riesce mai ad impostare un’azione palla a terra.
Catella 5: anche lui stasera è l’ombra di se stesso. Mai uno spunto, mai un’iniziativa convinta. Avrebbe una palla a disposizione simile al gol segnato contro l’Invicta ma viene rimontato dal difensore. 
Allenatore Silvestro 5: prendere gol dopo soli 3 minuti è una vera doccia fredda che fa saltare tutti i piani di gioco con cui si era preparata la partita. Stasera la sua formazione è stata nettamente inferiore agli avversari. La testa va ora all’ultima partita con la vittoria come unico risultato disponibile e un occhio a domani per ottenere notizie positive dall’altro incontro del girone.





Albinia:

Marchi Emiliano 5,5: non compie nessuna parata ma sia nel primo tempo sia nel secondo stava per commettere due ingenuità che potevano pesare..
Melfi 6,5: motorino sulla corsia destra. Copre bene disinnescando Catella prima e Cungi poi con in più una fase offensiva costante e efficace. Ottima prova.
Naitana 6,5: solido in difesa pesca dopo soli 3 minuti il jolly con il cross che porta il vantaggio per i suoi. 
Niccolaini 6,5: l’Albinia gioca un bel calcio e il merito è soprattuto suo. Ogni pallone passa dai suoi piedi e lui lo amministra nel migliore dei modi verticalizzato quando c’è da verticalizzare e ragionando quando c’è da rallentare i ritmi. (dal 41’st Giudici: SV)
Sbrilli 6: in difesa non si passa. Spesso lascia a Bigliazzi il compito di inseguire gli avversari in velocità ma centralmente è un muro chiudendo ogni singolo spazio. (dal 40’st Gagliardi: SV)
Bigliazzi 6,5: altra prova più che sufficiente la sua. Bindi gli fa il solletico e il numero 6 gioca praticamente una partita perfetta non facendo arrivare minacce dalle parti di Marchi. (dal 43’st Greco: SV)
Sorrentino 6,5: trova il gol in avvio mettendo la partita in discesa. Dei quattro davanti spetta a lui ripiegare più spesso affiancandosi a Niccolaini. (dal 21’st Piersanti 6: porta energie fresche sulla linea mediana. Copre bene anche se non sfrutta un’occasione in area di rigore dimostrandosi poco freddo)
Giacalone 6: sulla corsia sinistra offre qualche buon suggerimento per i compagni impedendo al terzino avversario di salire. Utile anche in fase di ripiegamento. 
Antongini 6,5: stranamene si nota più per i palloni recuperati che per quelli giocati. Nonostante le tante corse effettuate è lucido in zona offensiva procurandosi il rigore del 2-0 e creando sempre apprensione alla linea difensiva avversaria.
Marchi Nicola 7: doppietta per lui stasera e in totale 3 gol in 2 partite giocate, una sentenza. Freddo dal dischetto spiazza Minucci per poi fulminarlo nel secondo tempo dopo un bellissimo aggancio in area di rigore. Letale.
Fastelli 6: nel primo tempo si vede poco, sale in cattedra nella ripresa con tanti falli guadagnati e tanti palloni preziosi recuperati che fanno respirare la squadra. 
Allenatore Carotti 6,5: la sua squadra gioca un ottimo calcio surclassando gli avversari in ogni zona del campo. Ottima gara e primo posto momentaneamente solitario conquistato.

Loading...



















Loading…

 










 

 

 

 



















Loading...

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.