Calcio Seconda Categoria

Sorano: aria di cambiamenti, saluta D’Alessio come lui andrà via anche Mirto

Giulio D'Alessio (ds Sorano)

Sorano. Si è conclusa la prima esperienza nel calcio toscano per il ds Giulio D’Alessio. È lo stesso dirigente che lo comunica nella pagina facebook della società.
La notizia che era oramai nell’aria da alcune settimane ha trovato conferma il giorno successivo alla sconfitta nei play off contro l’Orbetello.

Un’annata che lo stesso D’Alessio giudica in maniera positiva, con la sua compagine che ha centrato i play off, ha avuto il miglior attacco del girone “G” (in coabitazione con il Sant’Andrea), il capocannoniere Scatena e ha vinto il premio disciplina.

Con lui quasi certamente saluterà anche l’allenatore Mirto. Le prossime elezioni per il rinnovo del consiglio potrebbero portare a nuove cariche societarie a partire dalla presidenza e di conseguenza a tutto il settore tecnico con una nuova programmazione.

D’Alessio si è fatto conoscere nel calcio toscano per la sua professionalità, ambizione, correttezza e rispetto per gli avversari; per lui si potrebbero aprire le porte nuovamente nel mondo del pallone della provincia di Viterbo.


Loading...
mm

Fabio Lombardi

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Positiva? Con i soldi spesi? la realtà è che D’alessio è solo un montato, riuscito nonostante le spese a non meritare neanche lontanamente la promozione!
    Tutti boni a scrive solo i risultati positivi sulla pagina facebook, e per altre cose solo menzogne anche rispetto a domenica, ma non solo!
    altri esempi sono la partita con il s. fiora, e i post fatti in questa settimana, pensa meno a te stesso, facendo complimenti sempre al tu figlio, la realtà è che non sei stato in grado di fare nulla di importante, dato che il sorano a settembre doveva vincere il campionato sia per i soldi spesi sia per i giocatori che diceva di avere, non sei all’altezza neanche lontanamente dei campionati toscani, torna nel lazio, dove ci sono campionato di promozione che a confronto non trovi in terza categoria qua, tornaci, la toscana non ti vuole e non ha neanche lontanamente bisogno di te








Loading...

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.