Terza Categoria

Le squalifiche in Terza: due turni a Nofri

A CARICO DI MASSAGGIATORI

SQUALIFICA. FINO AL 17/ 6/2017 SANI ROSSANO (STICCIANO) Allontanato per proteste, si posizionava sulla tribuna ed offendeva il DG.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E NOFRI ANDREA (MONTORGIALI)

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E PARISOTTO EMILIO ANTONIO (CASOTTO PESCATORI MARINA) MORGANTI ANDREA (CIVITELLA)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR) TRIMI BESMIR (ARCILLE 1972)

Loading...

Andrea Capitani

Responsabile Terza categoria e Altri sport

Email: a.capitani@hotmail.it

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Buonasera a tutti. Non ho mai scritto su Grosseto Sport, ma in questo caso mi sembra giusto dire due cose. Innanzitutto, complimenti a tutte le avversarie. La squalifica ricevuta rispecchia la facilità e semplicità con cui alcuni arbitri prendono decisioni, screditando ragazzi agli occhi di chi può leggere. Si legge “2 giornate” e si considera quel ragazzo maleducato e pericoloso, senza sapere la verità. Mi sembra giusto difendermi, fuori dal contesto calcio: non ho detto assolutamente nulla di offensivo all’arbitro. Ho sentito offese non sanzionate, gol di mano non visti e il sig. arbitro in questione dà due giornate per una battuta del tipo: “Sembra che fai di tutto per farli pareggiare (ridendo)” nel pieno dell’agonismo, detta anche in modo non scorbutico. Ci vuole più tutela, anche in Terza.

    • Buongiorno, Andrea.
      Comprendo la tua amarezza e ti dico che il calcio, a tutti i livelli, è pieno di episodi discutibili non sanzionati o magari sanzionati diversamente per casi uguali.
      Tuttavia, limitatamente a ciò che tu riporti come frase virgolettata, mi sento di dirti che avresti dovuto evitare di pronunciarla.
      Il fatto che tu ci abbia sorriso sopra non cambia la sostanza delle cose, ovvero che hai messo in dubbio la buona fede dell’arbitro in questione.
      Un calciatore (e più in generale un atleta) deve avere la forza mentale di controllarsi, senza “se” e senza “ma”.
      Non importa che sia Terza Categoria, Prima o Serie A. 😉
      E’ così e basta. 🙂
      Capita a tutti di sbagliare.
      Questa volta è capitato a te, ma sono certo che farai tesoro dell’accaduto per non ricascarci. 😉
      Nel frattempo, un grande “IN BOCCA AL LUPO” a te al tuo Montorgiali. 😉








Loading...

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.