Calcio Coppa Passalacqua Settore Giovanile

Coppa Bruno Passalacqua, girone C: tra Castiglionese e Paganico regna l’equilibrio

Coppa Bruno Passalacqua, girone C:

Castiglionese – Paganico: 1-1 (35’pt Lucarelli; 42’st rig Pieri)

Castiglionese: Maccarucci, Monaci (dal 44’st Rosadoni), Signorini, Biancalani, Mascelloni, Veri, Bagnoli (dal 38’st Laganga), Boschi, Morales, Lucarelli, Betti. A disposizione: Renieri, Rosadoni, Laganga. All: Calchetti.

Paganico: Rossi, Pippi, Pieri, Monaci, Marzocchi, Massai (dal 4’st Boscagli), Ginanneschi (dal 10’st Fagnoni), Vieri (dal 25’st Avola), Lombardini (dal 29’st Alberizzi), Muja, Del Principe. A disposizione: Francioli, Brogi, Alberizzi, Fagnoni, Boscagli, Terrosi, Bambagioni, Maggi, Avola. All: Chechi.

Note: Ammoniti: Monaci, Boschi   Recupero: 1°tempo 0 minuti; 2° tempo 5 minuti
Angoli: 3-5



Cronaca:

Sul campo di via Australia scendevano in campo le ultime due formazioni occupanti il girone C dove nella serata di ieri il Gavorrano di mister Luzzetti si era imposto per 2-0 sulla Neania Casteldelpiano. Paganico e Castiglionese si sono affrontate a viso aperto sin dai primi minuti annullandosi a vicenda creando pochissime occasioni nella prima frazione, con i bianconeri più volenterosi e più pericolosi in zona offensiva. Per la prima vera occasione bisogna aspettare 25 minuti quando Muja, da una punizione guadagna da Lombardini, trova sul secondo palo Monaci che da due passi mette fuori. 7 minuti dopo arriva la prima occasione per i rossoblù con Morales che dopo un bel movimento ad eludere l’intervento di Marzocchi, calcia col destro trovando una pronta respinta di Rossi. 2 minuti più tardi la Castiglionese trova il vantaggio quasi dal nulla: batti e ribatti a centrocampo, la palla arriva a Morales (in posizione dubbia) che di testa prolunga per Lucarelli, il capitano a tu per tu con Rossi non sbaglia regalando il vantaggio ai suoi. In finale di tempo arriva la possibilità per il raddoppio con il solito Morales che dopo una cavalcata di 40 metri calcia debolmente col sinistro. Si chiude sull’1-0 in favore dei rossoblù la prima frazione, lungamente in equilibro. Il secondo tempo si apre con un’ occasione capitata sui piedi di Lombardini che da dentro l’area di rigore prova la conclusione col destro con Maccarucci che respinge. Mister Chechi prova a dar la scossa alla squadra inserendo forze fresche con il Paganico che prova a schiacciare la Castiglionese nella sua metà campo. Al minuto 21 c’è una potenziale occasione per il neo entrato Fagnoni che dopo un rimpallo calcia col destro dal limite mandando a lato. La Castiglionese, calata un po’ dal punto di vista fisico, si affida alle folate in contropiede di Morales che al 23′ avrebbe un’ottima occasione per congelare il risultato ma a tu per tu con Rossi spreca tutto calciando malamente addosso al portiere bianconero. Il Paganico insiste e preme sull’acceleratore e al minuto 32 protesta per un tocco di mano in area di un difensore rossoblù con il signor Puca che lascia correre. Al minuto 42 occasione per Lucarelli che a tu per tu con Rossi cerca il pallonetto ma l’estremo difensore non va in terra e para. Capovolgimento di fronte e il Paganico beneficia di un angolo, dalla bandierina va Muja che mette sul secondo palo, dopo un batti e ribatti la palla arriva a Pieri che viene letteralmente steso da Morales, Puca indica il dischetto ed è rigore in favore dei bianconeri; sul punto di battuta si presenta proprio Pieri che dimostra sangue freddo infilando il pallone sotto l’incrocio. Gol sbagliato, gol subito. Il Paganico ora ci crede e prova a vincerla e va vicino al colpaccio con Fagnoni che all’ultimo secondo di gara mette alto di testa un corner di Muja. Finisce in parità il secondo incontro del girone C con un Paganico più volenteroso che ha saputo riacciuffare il pareggio, rimane l’amaro in bocca alla castiglionese che ha sprecato davvero tanto.

Loading...








Loading...

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.