Altri Sport Atletica e podismo

Atletica: giovani grossetani vincono in casa la prova di Coppa Toscana

Grande successo a Grosseto per la seconda giornata di Coppa Toscana under 14, abbinata al recupero dei Societari under 16. Una manifestazione pienamente riuscita, sotto ogni punto di vista. Infatti c’è stato un boom di partecipazione: oltre 500 atleti impegnati su entrambi gli impianti del capoluogo maremmano, il campo Zauli con la tribuna gremita di pubblico e anche lo stadio Zecchini dove si sono disputate le gare di salto con l’asta e salto in lungo, che hanno confermato la loro efficienza. E poi i risultati tecnici con l’Atletica Grosseto Banca Tema, società organizzatrice dell’evento, al primo posto nelle classifiche maschili per club nel gruppo Tirreno, sia tra i ragazzi (under 14) che tra i cadetti (under 16), e al secondo in quelle femminili.

CADETTI – Vittoria per Celeste Tonini sugli 80 ostacoli con il personale di 13”04 (precedente 13”4 manuale), una gran bella gara della maremmana allenata da Saveria Frate che dopo il successo ha corso i 300 giungendo undicesima in 47”04, anche qui personal best. Secondi posti di Filippo Fabbri sui 300 in 38”63, Ilaria Furi nel lungo con 4.67 e Matteo Pittau nel giavellotto con 32.18. Filippo si conferma ancora su ottimi livelli: il cadetto allenato da Stefano Teglielli sbriciola il personale di quasi due secondi sfiorando la vittoria (in precedenza nono sui 100 ostacoli in 16”58). Ilaria, allenata da Alessandro Moroni, nel lungo rimane a 8 centimetri dal successo per qualche problema di rincorsa e sugli ostacoli stampa un più che convincente 13”67 per il quarto posto. Matteo invece, seguito dal tecnico da Francesco Angius, vince il derby nel giavellotto con il compagno di allenamenti Lorenzo Fè battendolo di 52 centimetri per relegarlo al terzo posto.

Brillante prestazione di Leonardo Ceccarelli, terzo sui 100hs in 14”86, migliorando il personale di un secondo e 13 centesimi. Notevole anche il terzo posto di Elisa Napolitano, cadetta del 2003 allenata da Jacopo Boscarini con la supervisione di Claudio Pannozzo, sui 1000 metri in 3’13”47 e dodici secondi di personale abbattuti in un solo colpo, nella stessa gara a ridosso è arrivata Ambra Sabatini con il quarto posto in 3’14”57. Altro terzo posto per Alessia Busonero nell’asta, la cadetta allenata da Alberto Motta al secondo tentativo a 2 metri ha fissato il personale, per poi affrontare la gara di lancio del peso in 18esima posizione con 5,70. Sui 300 piani Livia Pacifici, quarta in 45”95, si supera di ben due secondi e mezzo, invece Andrea Neva arriva settimo sui 1000 con il personale di 2’55”47 confermando il bell’inizio di stagione visto nelle gare di cross. Un altro settimo posto sui 300 piani in 40”82 con Gabriele Sorrentini, ancora in evidenza dopo i 150 metri di Pontedera nella prima giornata.

Altri risultati: Federico Fabbri 8° 100hs 16”36, 13° 300m 42”04; Michele Alocci 9° 1000m 2’58”37; Loris Bianco 10° 300m 41”78, 10° 1000m 2’58”45; Melania Tortora (allenata da Fabio Olivelli) 10° lungo 4.32; Anna Perrella 12° 300m 47”30; Debora Marzullo 13° 1000m 3’32”81, 29° 300m 51”91; Edoardo Cipriani 18° 300m 43”19; Marta Morellini 19° lungo 4.03; Ginevra Battaglia (allenata da Serghei Haivaz e Mario Baldoni) 20° peso 5.62; Anna Bonazza 22° lungo 3.96; Alessandro Repola 22° 1000m 3’16”97, 28° 300m 48”10; Stefano Spalletti 24° 300m 46”12; Francesco Bellumori 32° 300m 52”55, 32° 1000m 3’38”68; Margherita Compagnucci 32° lungo 3.40; Giulia Serpillo 37° lungo 3.04.

LANCI – Nelle gare di lancio del martello, nuovo progresso del cadetto Lorenzo Bigazzi che si migliora di quasi un metro con 45.24, ma cresce anche l’allieva Sara Di Gloria che spedisce l’attrezzo a 35.25. Lo junior Matteo Macchione ribadisce la sua grande affidabilità e avvicina il record personale con 58.04.

RAGAZZI – Si conferma in grande forma Alessandro Galatolo, che dopo la doppia vittoria a Livorno (classifica generale e vortex) stavolta sale sul podio del salto in alto, terzo con 1.34 e decimo nel triathlon. Davanti a lui Tommaso Bianucci al nono posto, poi 13° Luca Germelli, 14° Daniele Bardelli, 22° Romeo Monaci, 23° Giovanni Fusco, 24° Tommaso Serragoni, 25° Lorenzo Iozia, 27° Davide Nicolosi, 30° Raffaele Sbordone, 32° Francesco Villacci, 33° Andrea Fatarella, 35° Leonardo Bernazzi, 37° Carlo Alberto Marconi, 45° Davide Chiodo, 47° Giacomo Massellucci, 49° Samuele Celata, 51° Giacomo Presacane, 58° Mirko Contini, 61° Tommaso Bologni, 72° Lorenzo Benedetti, 85° Thomas Corridori, 86° Nicola Alocci. La staffetta 4×100 si piazza seconda con Giovanni Fusco, Luca Germelli, Lorenzio Iozia e Tommaso Bianucci in 57”43.

Al femminile terza Chiara Capecchi sui 600 metri in 1’58”83 davanti ad Angelica Fei, quarta al primo anno di categoria (e migliore delle atlete nate nel 2005) con 2’00”56. Nel triathlon 5° posto di Chiara Capecchi, 10° Angelica Fei, 16° Cristina Inchingolo, 17° Caterina Capitani, 18° Noemi Scarlatti, 19° Denise Milani, 33° Larissa Cerulli, 34° Viola Grascelli, 43° Luna Citerni, 51° Camilla Vinciguerra, 59° Arianna Cipriani, 65° Greta Maria Meacci, 66° Margherita Santoro, 70° Alice Fanciulli, 72° Ambra Fanciulli, 81° Chiara Galatolo, 88° Veronica De Vincenzi.

Loading...



















Loading…

 










 

 

 

 



















Loading...

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.