Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio Primo piano

La Pianese concede l’impianto, poi arriva la revoca per motivi di ordine pubblico e la Lne indica Grosseto come campo di gioco

Grosseto. In un primo momento la Pianese, nella giornata di ieri, aveva dato l’ok per la disponibilità del proprio impianto sportivo per le prossime tre gare interne dell’Fc Grosseto.
Poi in giornata di oggi è arrivata la revoca “a seguito di una riunione con il Comune di Piancastagnaio, che per motivi di ordine pubblico ha dovuto ritirare il tutto”.

Infine a pronunciarsi è la LND che preso atto dell’indisponibilità dell’impianto del comune amiatino, ha confermato come sede del match contro il Viareggio, Grosseto.

Infine la società Fc Grosseto ha inviato la seguente lettera alla Lega per chiederne il rinvio e farla ritornare sui suoi passi.

“Spett.le Lega, la vostra comunicazione  è del tutto contraddittoria dal momento che, se sussistono problemi di ordine pubblico a Piancastagnaio, altrettanti sono presenti a Grosseto e nel suo stadio, per quanto abbiamo già scritto e sulla base dei quali avete già concesso un’eccezionale deroga al cambio dello stadio. A ciò si aggiunga che lo stadio Zecchini, per quanto si apprende dalla stampa locale, è attualmente soggetto a interventi di manutenzione “straordinaria” in vista della manifestazione di atletica leggera di luglio 2017. Lo stadio non è attualmente pronto per disputare la gara dal momento che il Comune di Grosseto non ha più provveduto alla cura e alla manutenzione del campo da gioco”.

“Riteniamo, oltretutto  lo svolgimento della gara a Grosseto pericoloso per i nostri tesserati, che non vogliamo subiscano ulteriori episodi violenti e minacciosi come quelli già denunciati alle autorità competenti alla fine di gennaio che hanno portato a ben sei daspo. Chiediamo, pertanto, una revoca del vostro ultimo provvedimento con rinvio della gara a data da destinarsi sussistendo oggettive e valide ragioni a fondamento della nostra istanza”.

Loading...

Redazione

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • “…Lo svolgimento della gara a Grosseto è pericoloso per i nostri tesserati….”!!!!
    Siamo all’assurdo!

  • A prescindere da chi ha torto e chi ha ragione, una disputa da mondo lunare di Cyrano da Bergerac che ha portato la nostra ex civica Grosseto nel mondo dei morti viventi e i cui colpevoli da qualunque parte stiano ancora non si rendono conto di quale prezzo dovranno pagare in futuro, ma e’ mai possibile non trovare in quedto nostro territorio comunale un campo di pallone che non sia il proibitissimo Zecchini per far scendere in campo anche pro forma la squadra di calcio che tuttora veste il biancorosso e ha come emblema il Grifone?

    • Una domanda, Attilio, semplice semplice: mi spieghi che ca…volo di importanza e di senso può mai avere che e dove giochi una squadra fantasma, straretrocessa, che marcia ad una media di 0,57 punti a partita, che non ha più nulla da dire, che non rappresenta niente e nessuno se non il presidente di una società che ha fatto l’impossibile per inimicarsi un’intera comunità, Amministrazione Comunale compresa, una società che comunque – penso sia incontrovertibile – non ha una benché minima possibilità di ripristinare qualsivoglia rapporto con istituzioni e tifosi grossetani e che comunque è destinata, di qui a qualche mese, a sparire nel nulla?

  • Potrebbero farlo giocare nel campo di baseball,oppure nella pista di pattinaggio di via Manetti oppure al canottaggio di Istia d’ Ombrone oppure al palazzetto di via Lago di Varano….come siamo conciiii








Loading...

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.