Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Lettera aperta della tifoseria biancorossa: “Adesso basta! Via Pincione e l’Fc Grosseto”

Tifosi biancorossi in Piazza Duomo durante la presentazione del Football Club Grosseto - 8 agosto 2015

Grosseto È giunto in redazione un documento a firma di un <<Gruppo di tifosi e cittadini grossetani>>. Il titolo, per quanto generico, è chiarissimo: <<Adesso basta!>>. Si tratta di una lettera aperta nella quale i firmatari si rivolgono soprattutto al presidente dell’Fc Grosseto, Max Pincione, dicendosi <<…Veramente stufi, per non dire nauseati, di essere offesi>>.

L’attacco al numero uno del sodalizio biancorosso è pressante. Non sono da meno alcuni passaggi nei quali i sostenitori biancorossi rimarcano la gratuità di certe offese, non ultima quella sul Medioevo, ricordando la grande capacità di accoglienza e integrazione che Grosseto ha sempre saputo riservare a chi è venuto da fuori per viverci e lavorarci.

Pincione, poi, è accusato di essere il responsabile della situazione societaria e di ripetere da un anno le solite scuse e lo esortano a tornare in Maremma per affrontare e risolvere quanto creato con il suo operato. Non solo, al presidente viene rivolto  l’invito ad  andarsene  portandosi dietro l’Fc Grosseto.

La lettera continua con il supporto che gli stessi firmatari offrono alle azioni dell’amministrazione comunale, tenuta a far pagare le strutture sportive della comunità. I tifosi si dimostrano indignati anche per la definizione di <<Stadiucolo>> data da Pincione in relazione allo Zecchini, sia perché reputano le condizioni attuali dell’impianto in questione riconducibili alla mancata manutenzione effettuata dall’Fc Grosseto e poi per il fatto che in detto stadio, la gloriosa e amata Unione Sportiva Grosseto ha sfiorato per ben due volte la Serie A, con giocatori e allenatori che ora sono ai massimi vertici.

Le accuse verso il numero uno biancorosso riprendono quando gli viene contestato il modo di dialogare civilmente, visto il continuo ricorso ad azioni legali. Alla stessa maniera, viene stigmatizzata la richiesta di comprensione avanzata dal sodalizio biancorosso verso il Comune per veder di far giocare il Football Club Grosseto senza garanzie. Insomma, i firmatari fanno trasparire il loro totale distacco verso Pincione e il suo club, ma mostrano solidarietà verso i giocatori. Inoltre, viene mosso un appunto anche al mister attuale (pur senza citarlo, ndr), per aver fatto allenare la squadra in un parco pubblico, quando forse avrebbe potuto sapere che la domenica non ci sarebbe stata la partita. Un distacco sancito da un passaggio, proprio verso la fine della missiva, in cui si legge: <<Per noi finisce qui>>. Non solo, però, perché proprio al termine della lettera i tifosi propongono all’amministrazione comunale di <<Togliere stemmi o quant’altro sia riconducibile alla Fc Grosseto, affinché di essa non rimanga traccia>>.

Loading...
mm

Yuri Galgani

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. Si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro e dalla passata stagione segue la Serie D. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport.



















Loading…

 










 

 

 

 



















Loading...

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.