Calcio Eccellenza

Eccellenza girone A: a 270′ dal termine, Seravezza con un piede in D, ma Roselle e Piombino non mollano

Roselle-Seravezza

Grosseto A 270′ dal termine, il Seravezza resta saldamente al comando del girone A di Eccellenza regionale, con 5 punti di vantaggio sul Roselle e 6 sul Piombino. Il club verde-azzurro giocherà 2 partite su 3 fuori casa, ma ha ormai più di un piede in Serie D. Se nel derby versiliese contro il Camaiore, che lotta per non retrocedere, i seravezzini non perderanno punti sulle due inseguitrici, potranno poi giocare con la massima serenità il successivo scontro diretto casalingo contro il Roselle e magari fare passerella nell’ultima giornata a Gambassi, contro un avversario praticamente salvo. Chi, invece, è costretto solo a vincere è proprio il Roselle. Infatti, il club grossetano è quello che in tale situazione rischia maggiormente, visto che, dopo aver condotto per molte giornate la classifica, nel mese di febbraio ha avuto un crollo verticale, venendo scavalcato dal Seravezza e avvicinato dal Piombino. In ogni caso, i ragazzi di De Masi sono riusciti a vincere gli ultimi due turni e ora dovranno fare altrettanto col Castelfiorentino, sperando in un contemporaneo passo falso del Seravezza e del Piombino. Solo così il sodalizio rosellano potrà rafforzare il secondo posto (fondamentale in chiave play-off) e giocarsi il tutto per tutto a Seravezza. A ben guardare, chi ha davvero tutto da guadagnare è il Piombino di mister Miano, una formazione che ha disputato un grandissimo girone di ritorno (ottenendo ben 29 punti, un rendimento inferiore solo a quello del Seravezza) e che adesso sta viaggiando sulle ali dell’entusiasmo. Tra l’altro, nel prossimo turno i nerazzurri se la vedranno con il Marina La Portuale, avversario che è distante 6 punti dalla salvezza e 7 dalla retrocessione dirette, con la quasi certezza di dover disputare i play-out. Nella 29ª giornata, invece, il Piombino andrà a far visita al Ponte Buggianese (attualmente ultimo), proprio mentre Seravezza e Roselle si scontreranno. Infine, nell’ultimo turno, al Magona arriverà il Castelfiorentino, ormai salvo da tempo e senza più ambizioni. Ecco perché in casa piombinese si spera almeno nel sorpasso sul Roselle, giacché il secondo posto regalerebbe il diritto di giocare semifinale ed eventuale finale play-off del girone davanti al proprio pubblico, un vantaggio di non poco conto.

Volata finale Eccellenza Toscana girone A 2016-17

 

Yuri Galgani

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. Si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro e dalla passata stagione segue la Serie D. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport.

1 Comment

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Veramente peccato per la formazione del Roselle. Era un campionato alla portata, ora ci vorrebbe un harakiri del Serravezza








Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.