Grosseto Calcio Interviste Grosseto Notizie Grosseto Calcio Primo piano

L’assessore allo sport Rossi a Gs: “Appoggio il sindaco contro Pincione. Nessun complotto, solo una gestione fallimentare”

L'assessore allo sport, Fabrizio Rossi
L'assessore allo sport, Fabrizio Rossi

Grosseto Nel primo pomeriggio è arrivato il comunicato ufficiale del Comune di Grosseto, attraverso cui il sindaco Vivarelli ha annunciato querela nei confronti del presidente Pincione unita a una richiesta danni da devolvere in beneficenza. In serata, invece, è stato il turno dell’assessore allo Sport, Fabrizio Rossi, che sentito da noi sulla vicenda, ci ha detto quanto segue:

<<Appoggio e sposo in toto il comunicato del sindaco. Ho visto la trasmissione di Tv9 e sono rimasto allibito dal turpiloquio continuo usato dal presidente dell’Fc Grosseto, che oltretutto ha offeso pesantemente il Comune, dunque tutti i grossetani. Tralascio le allusioni e i riferimenti pesanti fatti anche nei confronti di altri soggetti, perché saranno gli stessi a doversi, nel caso, tutelare. Ribadisco per l’ennesima volta che non esiste nessun complotto contro qualcuno, ma soltanto una gestione fallimentare della società sotto gli occhi di tutti. I risultati sportivi e non solo parlano chiaro. Di questo mi dispiace per la città, per gli sportivi, per i tifosi e per i gruppi organizzati che non meritano questa telenovela disdicevole>>.

Schermata 2015-10-15 alle 21.18.24

Yuri Galgani

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. Si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro e dalla passata stagione segue la Serie D. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport.

Commenti

Clicca qui per commentare

Your email address will not be published. Required fields are marked *

  • Caro Rossi chi era Pincione lo sapevi anche ad agosto. Uno con gli attributi non gli avrebbe concesso lo Zecchini e ci avresti risparmiato questa tragicommedia e i quattrini per le cause legali. Assessore bocciato.

      • La concessione per l’utilizzo dello stadio, che è cosa differente dalla convenzione, deve essere firmata e documentata ad ogni iscrizione al campionato. Informiamoci prima di dire fesserie.

  • L’assessore allo sport sorride..Ma qui c’e’ davvero poco da stare allegri. Prepotenza e pregiudizio l’hanno fatta ancora una volta da padroni da tutte le parti cointeressate con il risultato di un altro alluvione disastroso incombente sull’immagine e la storia non solo calcistico-sportiva della nostra Citta’ Capoluogo. Quanti secoli dovranno ancora trascorrere tra guerre per bande contrapposte per vedere finalmente i grossetani unirsi attorno ad un’idea e a un vessillo comuni?

    • Attilio…le pendenze non sono pregiudizi….I canoni non pagati non sono pregiudizi….le vertenze dei giocatori non sono pregiudizi….il pignoramento di Mirri non è un pregiudizio…la rinuncia al ripescaggio non è un pregiudizio…la distruzione del settore giovanile non è un pregiudizio…può bastare?

    • Mi pare che stiate orinando fuori dal vaso. La precedente amministrazione sapeva chi aveva portato a Grosseto? Ma roba da matti. Come si può bocciare un assessore che a tuo dire non doveva concedere l’impianto? Ma dovete buttarla sempre in politica? Attilio? Quando ci sono le persone serie, non ci sono neppure le bande! La famiglia Ceri dovresti solo ringraziarla per l’impegno che mette nel portare in alto il Roselle e, chissà, forse anche il Grosseto! Certe situazioni sono state create dalla precedente amministrazione che ha fatto scappare l’unico mecenate che ci aveva fatto rinascere, mettendo così una pietra tombale sull’U.S. Grosseto 1912, simbolicamente proprio con la posa della lapide del centenario davanti al Bastiani! Cari assessore e sindaco, se leggete sappiate che da grossetano vorrei riappropriarmi delle mie radici calcistiche ovvere quelle dell’U.S.Grosseto 1912. Siamo “unionisti”, è la nostra storia! E già che ci siamo, riportiamo i fuochi pirotecnici a Grosseto per S. Lorenzo!!! Sembra una cavolata questa, ma non lo è; i fuochi si fanno nella città CAPOLUOGO, non a Marina!!!!!! Al limite, meglio se si fanno a Grosseto e anche a Marina. In ogni caso, la storia di Grosseto dice che per San Lorenzo si fa la processione e dopo i fuochi!!!!!!!
      FINO ALLA FINE FORZA GROSSETO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • E comunque, io continuo a sperare e a fidarmi di questa nuova amministrazione e di questo nuovo assessore allo sport. E’ giovane e irruento come tutti i giovani ma e’ una persona intelligente e capace ed ha molto seguito in citta’ ma soprattutto e un grossetano doc tifoso storico e appassionato del Grifone grossetano e certamente sara’ tra i piu’ amareggiati per la situazione che si e’ creata. Ma prima di gettare definitivamente tutto alle ortiche e andare alla guerra giudiziaria finale perche’ non provare ad accettare pubblicamente e sotto gli occhi di tutti un ultimo caffe’ decaffeinato presso al Bar del Corso offerto dal Presidente Pincione?

    • Se le pendenze sono pregiudizi, le vertenze sono pregiudizi, i canoni non pagati al Comune sono pregiudizi, la rinuncia al ripescaggio è pregiudizio, le offese alla Città sono pregiudizi, le offese e le sfide ai Maremmani 1912 sono pregiudizi…ecco in questo caso hai ragione te…ultimo, ma proprio ultimo, baluardo a difesa di questi soggetti.

  • L’assessore Rossi descrive in modo assolutamente ineccepibile la situazione per quello che è : mi fa piacere che sia lui che il sindaco stiano mettendo a fuoco la realtà di questo F.C. Grosseto e spero che riescano a farli sloggiare dallo Zecchini, in modo da esibire altrove certi sublimi spettacoli calcistici. Comunque è solo questione di tempo e anche questo strazio finirà, è un conto alla rovescia, poi sarà quello che Dio vuole e per quanto mi riguarda qualunque cosa, anche la terza categoria, è preferibile. E pensare che in tutto ciò, qualcuno ancora si ostina a parlare di Grifone, di tifo, di maglia, di sostenere i colori ed altre amenità del genere.

  • Peccato che il calcio sia politica !!! E soprattutto a Grosseto è stata la nostra rovina…. fino a che il Grosseto è stata AZIENDA ( come la definiva Camilli) siamo andati avanti nonostante ci fosse il presidente sbagliato per la giunta che avevamo…. ora lecchiamoci le dita e speriamo che chi sta prendendo in giro il calcio grossetano e i tifosi del Grosseto possa farla finita il prima possibile

    • Non che mi scandalizzi se qualcun altro come chi ha fatto questo intervento cui sto replicando usi il mio nome-nick name per intitolarlo. Significa che gli sto talmente tanto nel cuore e nella testa da dimenticarsi nella concitazione passionale del tifoso storico doc di cancellare il mio nome per far posto al suo ma dal tono e contenuto di suddetto intervento dovrebbe risultare evidente il su citato errore Vito o meno che sia.

    • non so che errore abbia fatto nel pubblicarlo ma questo post è stato scritto da me e non da Attilio Regolo…. scusa Attilio

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.