Connect with us

Calcio

Robur Siena Vince il 26° Trofeo “Renzo Trovò”

Robur Siena – SauroRispescia 3-2

ROBUR SIENA: Benincasa (Ninci), Doda, Pecciarini, Peruzzi (Mignani), Pieri (Squarcia), Dani, Righini, Discepolo, Costanzo (Ferrari), Bujinov (Neri), Carlotti. All. Radice
SAURORISPESCIA: Petruccelli, Bianchi (Capaldi), Tropi (Franchellucci), Costanzo, Biagiotti, Ferrante, Ronchetti (Fattoi), Baldi, Chechi (Vichi), Berti, Conti (Rocchi). A disposizione: Landi, Nobile. All. Biagiotti
Arbitro: Sig.Raffaele Lampedusa.Assistenti: Stella G.Luca e Alessandro Lampedusa della Sezione di Grosseto.
Marcatori: 25° (R) e 10° secondo tempo suppl. Carlotti, 10° Ferrari, 70° Franchellucci, 78° Berti.
Paganico (Gr). Finale al fulmicotone quella tra Robur Siena e Saurorispescia in una cornice di pubblico variopinta e appassionata. La finale ad appannaggio della Robur Siena in una partita veramente vibrante tra due squadre che volevano vincere e che hanno divertito molto gli appassionati delle rispettive fazioni. Da tenere presente che la Robur Siena era imbottita di tanti giocatori grossetani che militano nella squadra senese. Al 5° iniziava il Saurorispescia con una micidiale punizione dal limite di Costanzo che si stampava sulla traversa a portiere battuto. La Robur Siena rispondeva al 16° con Bojinov al tiro che Petruccelli parava e metteva in angolo, ma al 25° i senesi andavano in vantaggio su calcio di rigore realizzato da Carlotti concesso dall’arbitro per l’atterramento dello stesso Carlotti in area. Nella ripresa al 55°. La Robur Siena raddoppiava con il subentrato Ferrari che sfruttava una respinta di Petruccelli su tiro angolato dalla sinistra del sempre pericoloso Carlotti. Il Saurorispescia dava l’impressione di non accusare il colpo e al 65° una punizione dello specialista Costanzo veniva messa in angolo da Benincasa. Il goal era nell’aria e al 70° il Saurorispescia accorciava le distanze con il subentrato Franchellucci che realizzava un calcio di rigore, concesso per un mani in area piccola, che Benincasa respingeva e che sulla ribattura lo stesso Franchellucci metteva dentro. Il pareggio era nell’aria perchè il Saurorispescia pressava e premeva nell’area avversaria, mettendo in difficoltà la difesa senese e al 78° pareggiava con il capocannoniere Berti che con una azione personale fulminante bucava la rete avversaria. Si andava così ai tempi supplementari e al 2° il bomber Berti ancora con caparbia azione personale batteva a rete di precisione di sinistro ma colpiva sfortunatamente l’incrocio dei pali. Il Saurorispescia premeva sull’ acceleratore e al 5° del secondo tempo supplementare colpiva l’ennesima traversa,sempre con lo specialista Costanzo,ma quasi allo scadere, in piena zona Cesarini, la Robur Siena metteva dentro la palla della vittoria con una magistrale punizione angolata di Carlotti sulla quale nulla poteva il pur bravo Petruccelli. Vittoria di misura e quasi allo scadere del tempo dei senesi sul Saurorispescia che ha disputato un’ottima gara, riuscendo a recuperare il pareggio e avendo avuto anche l’occasione a 5 minuti dal termine di chiudere la gara se ancora una volta i legni non gli fossero stati ostili.
A fine gara le premiazioni da parte della organizzazione:
Goal più bello del Torneo Angelo Agnelli: a Berti del Saurorispescia, nonchè capocannoniere in coabitazione con Carlotti della Robur Siena (Premio Gastone Steri)
Miglior portiere premio Giordano Gennari: a Ninci della Robur Siena
Premio disciplina alla memoria di Leonardo Fiornovelli: Civitavecchia 1920
Miglior giocatore del Torneo Premio Francesca Toniazzi: Discepolo della Robur Siena
Trofeo alla squadra 2^ classificata: Saurorispescia
Trofeo alla squadra 1^ classificata: offerto da Lorenzo e Nicola Zampieri, cugini di Renzo Trovo’: Robur Siena

Giornalista pubblicista dal 1995. Segue il calcio dilettantistico maremmano dal 1986, già addetto stampa della ex Polisportiva Alberese. Ha collaborato con Il Tirreno, La Nazione, Il Corriere di Maremma, Radio Grifo, Teletirreno, Telemaremma e Tv9.

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x